Rally del Piemonte, Classe N2: Lorenzo Neve e Giorgia Lecca salutano tutti e se ne vanno

0
Download PDF

Il 29enne esordiente monregalese impiega appena una prova a capire come funzionano le gare, prima di prendere il largo con la navigatrice genovese, andando a vincere autorevolmente. Di Tommaso M. Valinotti. Foto Barbara Garulla e Fulvio Ferraro; Elio Magnano; Danilo Ninotto, Stefano Romeo, Gabriele Valinotti

MONDOVÌ (CN), 20 ottobre – Successo netto nella classe più numerosa del rally con 18 equipaggi alla partenza, di Leonardo Neve e Giorgia Lecca che dopo un avvio cauto sul primo passaggio a Cigliè in cui segnano il terzo tempo di categoria a 5”3 da Cillis, iniziano a macinare gli avversari imponendosi nel secondo passaggio del sabato e chiudendo la prima giornata a soli 2”6 dal leader della classifica. Tutt’altra storia la domenica in cui il 29enne di Mondovì parte subito all’attacco e prende il comando della situazione vincendo le due prove speciali mattutine, lasciando i due passaggi a Niella Tanaro, dove si viaggiava con le pinne, come ha detto lo stesso pilota, agli avversari senza mai mollare la leadership andando a vincere la Classe N2 con 32”4 su Fabrizio Cillis, affiancato da Aurora Borgogno alla sua terza gara, che gli partiva immediatamente davanti. E proprio l’equipaggio portacolori della Meteco Corse è quello che apre le danze sulla Cigliè del primo pomeriggio chiudendo la prima giornata al comando, pur senza esagerare e prendere rischi. Il passaggio mattutino della domenica vede Cillis-Borgogno cedere la leadership e colpire di striscio una rotoballa, ma consolidare la loro seconda piazza che mantengono senza problemi sino alla fine. Terza posizione per Gianluca Bizzini-Angela Tufarelli, che dopo una partenza accorta nella prima prova avendo usato gomme vecchie si stabilizzano sul podio mantenendolo tutta la giornata, prendendosi la soddisfazione di vincere la prova di Niella Tanaro di mezzogiorno della domenica, nonostante i numerosi fenomeni di aquaplaning.

Mattia Lapertosa e Fabrizio De Marchi si fidano troppo delle loro doti di metereologi e montano gomme da asciutto sull’umidissima prima prova di Ciglié-1 pagando 26”6 a Cillis in una sola prova, rimediando parzialmente all’errore nel secondo passaggio nel quale sono terzi, dove iniziano la rimonta in classifica che li porta ridosso del podio vincendo anche l’ultimo passaggio su Niella Tanaro. I quinti classificati, i giovani coniugi albesi Alberto Porello-Anna Adriano iniziano la gara con un dritto in tornante nella discesa di Cigliè-1 che costa loro appena 6”6, poi mantengono un buon passo divertendosi anche nelle condizioni di pesante bagnato arrivando serenamente alla fine con buon vantaggio sugli inseguitori, i liguri Giacomo Fici-Davide Lanteri che eccedono nel divertimento con la loro Saxo nel primo passaggio a Ciglié chiudendo tredicesimi di Classe N2; poi recuperano e migliorano la loro prestazione di quasi 30” iniziando a risalire posizioni fino a conquistare la sesta posizione nella classifica di categoria nella Ceva mattutina per non lasciarlo più, sino alla fine.

Settima piazza di categoria per Alessandro Rozio-Stefano Pistoresi che iniziano con un testacoda sulla Cigliè di primo pomeriggio, chiudendo settimi recuperando nel secondo passaggio con un bel quarto tempo, così da terminare la prima giornata quinti. La domenica mattina sono vittime di alcuni fenomeni di aquaplaning, che consigliano prudenza al giovane equipaggio stabilizzandosi in settima posizione fino alla fine. A seguire Gioele Rizzolio-Maurizio Grimaldi che partono con buona costanza nella prima giornata, aumentano il passo nelle prime fasi della domenica, fino a centrare la quarta piazza di categoria nel primo passaggio a Niella Tanaro, per poi vanificare tutto nella successiva Ceva, quando si appanna il vetro della loro Citroën Saxo costringendoli a viaggiare più lentamente. I successivi passaggi a Niella confermano la predisposizione dell’equipaggio per questa prova (sempre fra i primi sei), ma i distacchi sono tali da non permettere loro di entrare nella top six. A seguire Colla-Colla, con papà Luigino al volante e la figlia Giorgia alle note in prova speciale e a ruoli invertiti nei trasferimenti. Partenza tranquilla il sabato (dodicesimi di categoria) per poi cambiare il ritmo la domenica quando staccano un terzo tempo di Classe N2 sulla Ceva mattutina, portandosi così a ridosso dei primi sei, dimostrando che la prova cebana è quella che meglio si addice all’equipaggio della Suzuki Swift (sesto tempo nel secondo passaggio), mentre soffre di più a Niella. L’ultimo passaggio a Ceva viene effettuato in trasferimento e la famiglia Colla deve così accontentarsi della nona piazza.

Decima posizione di Classe N2 per Eric Odin e Martina Balducchi che hanno problemi di assetto con la loro Citroën Saxo, nel primo passaggio a Cigliè, migliorano le loro prestazioni nel secondo, pur girandosi, dimostrano il loro potenziale con un quinto tempo sulla Niella Tanaro del mattino domenicale, ma procedono lentamente nel nubifragio della successiva Ceva, proseguendo poi con lo stesso passo nelle prove successive. Passo costante e ragionato per Anselmo Martini e Ivan Fino che chiudono undicesimi davanti a Daniele Renna-Alessio Marraffa, che si girano bene tre volte nella Ceva mattutina, divertendosi comunque per tutta la gara, precedendo Mauro Allais e Rita Dovo, che iniziano il rally girandosi sulla prima Cigliè. Chiude la graduatoria sul palco arrivi Gino Laiolo, affiancato da Martina Passalacqua che dopo i problemi al cambio allo Shake Down e nella prima giornata è bravo a ripartire domenica mattina in ultima posizione di Classe N2 e assoluta, riuscendo a mettersi dietro tre equipaggi nella classifica generale. Ritirati Mirco Mirone-Annamaria Ammendola, che rompono un semiasse sulla prima Cigliè, Orlando Cembalo-Simone Secco, che non ripartono dall’assistenza dopo le prime due prove di domenica, Simone Cresto-Raffaele Corziatto, che escono di strada per aquaplaning sulla Ceva mattutina e Iader Piazzo-Gianluca Laiolo cui si spegne la vettura mentre stanno per entrare nella Ceva-1, dopo essere stati protagonisti della Classe N2, avendo segnato il secondo tempo sulla prima Cigliè e chiuso la prima giornata sul podio.

  • Iscritti 18, verificati 18, classificati 14, ritirati 4.
  • Vincitori Prove speciali: 5 Neve-Lecca (2, 3, 4, 6, 8*); 1 Cillis-Borgogno (1); 1 Bizzini-Tufarelli (5): 1 La Pertosa-De Marchi (7)
  • Leader di classifica: 1-2 Cillis-Borgogno; 3-8 Neve-Lecca
  • * Tempo imposto
Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy