Rally del Piemonte, Over 55 Alberto Verna-Ugo Montaldo giocano d’esperienza

0
Download PDF

L’equipaggio cuneese sfrutta al meglio le quattro ruote motrici della Subaru, dopo l’iniziale fuga della Fiesta R5 di Ghisolfo-Mondino. Di Tommaso M. Valinotti. Foto Barbara Garulla e Fulvio Ferraro; Elio Magnano; Danilo Ninotto, Stefano Romeo, Gabriele Valinotti

MONDOVÌ (CN), 20 ottobre – Sono diciotto i veterani che si presentano alle verifiche e al via della decima edizione del Rally del Piemonte. Il successo va ai regolari Alberto Verna-Ugo Montaldo, che sfruttano pienamente la potenza e la trazione della loro Subaru Impreza di Classe N4, per regolare gli ottimi Sergio Tadone-Claudio De Giorgis che dopo un avvio difficile, iniziano a macinare chilometri e posizioni nella classifica assoluta e fra gli over, risalendo dalla settima fra gli Over 55 della Cigliè-1 alla seconda finale. I due fossanesi hanno la meglio su Bobo Benazzo-Giampaolo Francalanci, alle prese con l’astronave iper-tecnologica Clio R3T per 12”6. L’equipaggio acquese si dimostra comunque particolarmente in palla, risultando inizialmente il più vicino inseguitore di Verna, cui riesce a stare davanti nella prova mattutina di Niella, prima di retrocedere in classifica nella ripetizione di mezzogiorno della stessa Niella, quando va per campi.

Ottima quarta piazza per Flavio e Manuela Vigna con la Peugeot 206 RC di Classe N3 che bucano nel primo passaggio a Ciglié senza però perdersi d’animo recuperando posizioni su posizioni, grazie anche alle eccellenti prestazioni nella prova di Ceva. Anche sotto il diluvio.

Dei diciotto partiti sono quattrodici a vedere il traguardo. Fra i ritirati Fernando Ghisolfo-Marino Mondino, che avevano condotto le danze fra i veterani prima di fermarsi alla quarta prova per noie alla frizione della loro Fiesta R5 e Diego Pinzano-Marco Zegna, finiti in un fosso quando erano terzi fra gli Over con la loro Fiesta R2T al rientro nei rally dopo 18 anni di assenza. Molti piloti over hanno preso l’occasione per gareggiare a fianco dei figli. Oltre a Flavio e Manuela Vigna, hanno diviso la macchina in famiglia Luigino e Giorgia Colla (sesti fra i veterani con la loro Suzuki Swift N2), Osvaldo ed Elisa Borgogno (decimi fra i veterani con la loro Peugeot 106 Rallye N1) e Claudio Bico affiancato dalla figlia Giulia (quattordicesimi con Peugeot 106 Rallye N1)

  • Iscritti 18, verificati 18, classificati 14, ritirati 4.
  • Vincitori Prove speciali: 5 Verna-Montaldo (4, 5, 6, 7, 8); 3 Ghisolfo-Mondino (1, 2, 3).
  • Leader di classifica: 1-3 Ghisolfo-Mondino; 4-8 Verna-Montaldo
Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy