Rally delle Merende. Fra le Due Ruote Motrici il maestro (Sandro Sottile) supera l’allievo (Giorgio Bernardi)

0
Download PDF

Grande sfida fra le tutte avanti con il tutor rallistico di Ventimiglia che precede il suo allievo in una lotta appassionante. Terzo Andrea Gonella, che conclude molto vicino ai primi due con la nuovissima Peugeot 208 Rally 4. Di Tommaso M. Valinotti

SANTO STEFANO BELBO (CN), 18 ottobre – Se l’erano promesse a vicenda. A Sanremo, mentre aspettavano che il mondo finisse di impazzire, Sandro Sottile e Giorgio Bernardi avevano deciso di sfidarsi sulle prove speciali delle colline pavesiane. E così è stato.

Sandro Sottile ha rispolverato la sua amatissima (il superlativo occorre) Renault Clio Williams che fa uscire dall’officina una volta l’anno e che nelle ultime due stagioni gli ha dato poche soddisfazioni. Al suo fianco, manco a dirlo, Marco Nari, che da sempre collabora con lui nella scuola di guida rally. Dall’altra parte il suo allievo più veloce, Giorgio Bernardi, che sulle prove attorno a Santo Stefano Belbo aveva fatto scintille sette anni fa (secondo tempo assoluto sulla prova dei Quassi finale) nell’unica occasione in cui aveva guidato una Clio S1600. Navigatore disponibile Paolo Carrucciu, con il quale c’era stata una volta sola, ma vincente, nel 2013, quando i due saluzzesi si erano imposti in Classe R3C al Rally di Bagnolo.

E sfida è stata.

Con Sottile che fa meglio di Bernardi nella prima prova, quando il pilota della Valle Po prende confidenza con la Clio S1600, e ribalta la situazione nella seconda quando fa meglio del maestro per soli 3/10. Sottile, però, ha avuto problemi ai freni nelle impegnative discese finali delle due prove. Nella terza prova Sottile vola fra le stelle della classifica, 16° assoluto, mentre Bernardi fora a due chilometri dal termine. Nella successiva speciali Bernardi, che ormai è al comando della Classe S1600, anche se con un vantaggio non rassicurante, rifila 8/10 al pilota ligure, che deve accarezzare il motore della Clio che tossisce per problemi alla seconda pompa benzina (è solo tosse, niente Covid per la Clio).

E poi il gran finale. Sedicesimo tempo assoluto per Sottile-Nari nell’ultimo passaggio sulle due prove, con Bernardi in scia che nell’ultima prova (una moderna interpretazione dei Quassi) si ferma ad appena 1/10 da Sottile.

Alla fine tutti e felici e contenti, con Sottile-Nari dodicesimi assoluti, e Bernardi-Carrucciu quattordicesimi. Terzo classificato Andrea Gonella (uno che ci sa fare con le macchine da corsa) affiancato da Claudia Musti, che ha preso per la prima volta le misure alla nuovissima Peugeot 208 Rally 4, che chiude sedicesimo assoluto. “Ho vinto la classe R2B, sono ben piazzato nell’assoluta e sono terzo di Due Ruote Motrici dietro a Sottile e Bernardi, due piloti di cui sappiamo il valore. Mi sembra di poter essere pienamente soddisfatto” conclude il monregalese.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.