Rally di Carmagnola Storico, dopo dieci anni si torna sulle strade del Roero e del Pianalto

0
Download PDF

Torna in formato storico a fine agosto la gara torinese che coinvolgerà i comuni di Ceresole, Pralormo, Poirino e Monteu Roero. In 180 chilometri di percorso sono racchiuse le quattro prove speciali (da ripetere due volte) per un totale di 80 chilometri cronometrati. Esattamente dieci anni oggi si concludeva il primo ciclo della gara carmagnolese

CARMAGNOLA (TO), 28 giugno – Sono passati esattamente dieci anni dall’ultima edizione del Rally di Carmagnola (28 giugno 2008) e trentasei dalla prima edizione ed il Rally di Carmagnola torna ad essere realtà.

Dieci anni sembrano pochi, ma nei fatti il mondo è cambiato in modo impressionante” racconta Pierluigi Capello al timone della gara torinese fin dall’edizione inaugurale ed anche prima. “L’urbanizzazione del territorio e le regolamentazioni sempre più restrittive ci hanno costretto a desistere dall’organizzare una gara che mi è sempre rimasta nel cuore e nella mente, come cittadino carmagnolese e perché ha rappresentato il mio esordio di organizzatore nel mondo dei rally”.

Il fuoco, però, cova sotto la cenere; ed il Rally di Carmagnola è sempre stato uno dei “pallini” di Pierluigi Capello che ha continuato a cercare nuove strade e nuove possibilità per far risorgere la sua gara. “Non venivo a capo di nulla, perché mi muovevo nella direzione sbagliata, fino al giorno in cui ho capito che dovevo cambiare drasticamente punto di vista e orientarmi sulle storiche”.

Gara tradizionalmente locata nel periodo di inizio estate, con un paio di nebbiosi scivolamenti a novembre (anni 2006 e 2007) il Carmagnola Storico trova quest’anno la collocazione il 31 agosto e 1 settembre.

In uno dei tanti incontri preparatori con l’amministrazione comunale di Carmagnola ci è stato proposto di far entrare il rally all’interno della Fiera Nazionale del Peperone, appuntamento che porterà dal 31 agosto al 9 settembre oltre 250mila visitatori a Carmagnola, il più grande evento fieristico cittadino nazionale. Un’occasione veramente ghiotta che ci metterà al centro dell’attenzione negli eventi del fine settimana di apertura della kermesse carmagnolese” sottolinea ancora Capello. Che prosegue: “Il Rally di Carmagnola Storico riprende il percorso delle edizioni mitiche del Carmagnola, con le classiche prove di Ceresole, Monteu Roero, Pralormo e Poirino. Sarà un rally molto compatto, con oltre 80 chilometri di prove speciali su meno 180 km di percorso. Una gara facilissima da provare per i concorrenti che non dovranno scapicollarsi fra le colline, e facilissima da gestire per le assistenze. Una gara di cui si sa già tutto, visto che tabella tempi&distanze e programma sono pubblicati sul sito da parecchi giorni. Insomma, il ‘Carmagnola Storico’ è lanciato. Ora non resta che veder trascorrere il tempo ed aspettare l’apertura delle iscrizioni ed accogliere i concorrenti insieme a Re Peperone e la Bela Puvrunera, icone della sagra carmagnolese”.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy