Rally Italia Sardegna, Project Team cala il tris

0
Download PDF

Sugli sterrati della prestigiosa tappa della serie iridata, impegno per Campedelli-Canton (Ford Fiesta R5), a caccia di punti per consolidare la leadership nel CIR. nel Tricolore Terra, invece Consani-De La Haye (Škoda Fabia R5) in cerca di conferme dopo la vittoria conseguita all’”Adriatico”, Donadio-Barbaro (Citroën DS3 R1) in lizza nel “mondiale”

 

Alghero (SS), 12 giugno 2019 – Una cornice dai contorni iridati, paesaggi mozzafiato e il gotha dell’automobilismo internazionale. Questo e tanto altro ancora al Rally Italia Sardegna, appuntamento del Campionato Mondiale Rally (WRC), in programma il prossimo fine settimana sugli sterrati che interesseranno l’entroterra di Sassari e Olbia – Tempio. In tale prestigioso contesto, farà capolino anche la scuderia Project Team al fianco, per l’occasione, di Simone Campedelli. Al via del quarto round del Campionato Italiano Rally (CIR) al volante della Ford Fiesta R5 curata dalla M-Sport, fregiata Orange1 Racing e gommata Pirelli, il pilota romagnolo, sempre in coppia con Tania Canton, punterà ad un risultato di rilievo per consolidare la leadership provvisoria nella classifica conduttori, guadagnata dopo il primo successo stagionale conseguito alla Targa Florio oltre un mese addietro.

Si getterà nella mischia, altresì, l’altro alfiere Stephane Consani, al via su Škoda Fabia R5 dell’Erreffe Rally Team – Bardahl gommata Pirelli (l’analoga vettura utilizzata, pochi giorni addietro, dal compagno di squadra Alfonso Di Benedetto al Rally del Taro). In lizza nel secondo atto del Campionato Italiano Rally Terra (CIRT), il driver transalpino, affiancato dal connazionale Jean Thibault De La Haye, andrà in cerca di conferme dopo l’exploit all’”Adriatico”, apertura della serie tricolore di specialità, che gli è valso il primato assoluto.

Lo schieramento a “tre punte” sarà, infine, completato dal locale Raffaele Donadio che, navigato dal siciliano Giovanni Barbaro, si presenterà ai nastri di partenza alla guida della Citroën DS3 R1 gestita dall’Autoservice Sport. Il duo isolano, già vincitore di categoria nella passata edizione, mirerà a ripetersi, ben consapevole dell’ardua sfida che lo attenderà.

Con la città di Alghero a fare da centro nevralgico all’intero evento, nonché sede del palco di partenza e d’arrivo, si entrerà nel vivo giovedì 13 giugno con la disputa della prova spettacolo inaugurale allestita presso l’Ittiri Arena Show, per proseguire fino a domenica (per i soli iscritti del CIRT, invece, i duelli si chiuderanno venerdì). Previste, per l’intero weekend, ben 19 “speciali” articolate su 310,52 chilometri di tratti cronometrati, trasferimenti esclusi.

Classifica assoluta conduttori CIR 2019 (dopo tre gare)

  1. Simone Campedelli punti 39; 2. Basso 33; 3. Rossetti 30; 4. Breen 23; 5. Crugnola 16; 6. Michelini 14; 7. Albertini 12; 8. Rusce 8; 9. Gilardoni 6; 10. Razzini 3.
Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy