Rally Valli Cuneesi, Classe A0: Terrando-Corollo, i sopravvissuti

0
Download PDF

Classe decimata dai ritiri. Solo i migliori resistono. Di Tommaso M. Valinotti. Foto ActionRace e Marco Ferrero

DRONERO (CN), 28 aprile – Per vincere bisogna arrivare al traguardo. E a volte non basta, ne sanno qualcosa i concorrenti della Classe A0 sommersi dalle vicissitudini della gara delle Valli Occitane, con Paolo Terrando-Raffaele Corollo capaci di superare tutte le avversità della gara con la loro Cinquecento curata dalla AM Sport, mentre per le due Seicento di Antonio Tignola-Luca Scavino e Roberto Arena-Federica Pagliero non c’è stata altra soluzione che prendere anzitempo la via di casa. Cominciano bene a Montemale Arena-Pagliero che siglano il miglior tempo di Classe con 1’15” su Terrando-Corollo, mentre la sorte si accanisce con Tignola-Scavino costretti allo stop per problemi di motore che gira a tre nello stesso punto in cui si erano fermati lo scorso anno.

La successiva Brondello è fatale ad Arena-Pagliero che lasciano strada aperta a Terrando-Corollo, capaci di mantenere la concentrazione per tutte le seguenti prove, rosicchiando posizioni su posizioni fino a chiudere al 71° posto nella classifica finale sul palco di Dronero.

  • Iscritti 3, verificati 3, classificati 1, ritirati 2.
  • Vincitori Prove speciali: 6 Paolo Terrando-Raffaele Corollo (2, 3, 4, 5, 6, 7); 1 Roberto Arena-Federica Pagliero (1)
  • Leader di classifica: 1 Roberto Arena-Federica Pagliero; 2-7 Paolo Terrando-Raffaele Corollo
  •  
Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi