Rally Valli Cuneesi, Classe R2B: Giordano e Ferro rivoluzionano la classifica

0
Download PDF

Il cuneese si impone dopo un inizio difficile e meno brillante del solito, dovendosi confrontare con il pilota astigiano in forma smagliante fino alla foratura. In evidenza anche Danilo Baravalle e le sfortunato Andrea Lomonaco. Di Tommaso M. Valinotti. Foto ActionRace e Marco Ferrero

DRONERO (CN), 28 aprile – Classe dalla classifica tesa e nervosa che ha visto ben quattro diversi vincitori di prove speciali e quattro cambiamenti di fronte, prima di stabilizzarsi dopo il secondo passaggio a Montemale con i coniugi cuneesi Matteo Giordano-Manuela Siragusa che prendono il comando tenendolo fino al termine.

A sorpresa, ma nemmeno più di tanto, Alessandro Ferro ed Enzo Colombaro sono i più veloci in Classe R2B sulla Montemale mattutina con un 19esimo tempo assoluto che dice chiaramente quanto abbiano attaccato i portacolori dell’Eurospeed. Un non soddisfatto Matteo Giordano paga 1”4 al pilota astigiano avendo preferito rimanere sulla difensiva nell’insidiosa discesa della speciale, seguiti da Andrea Lomonaco-Fabio Gulmini che pagano 8”7 a Ferro e con un vantaggio di appena 3/10 su Danilo Baravalle-Fabio Grimaldi.

 

A Brondello Giordano prende il comando approfittando anche di un Ferro meno aggressivo e troppo attento a non commettere errori che lascia per strada 7”4 preceduto anche da Lomonaco e Baravalle. A Valmala Ferro stacca addirittura il sedicesimo tempo assoluto volando nella discesa che porta a Rossana e mette ben 8”7 su Giordano che deve nuovamente lasciare il primato alla rossa Peugeot del pilota astigiano. Terzo tempo per Mattia Barberis-Pietro D’Agostino che precedono Baravalle—Grimaldi, quindi Daniele Long-Chiara Lavagno e Lomonaco-Gulmini che si fermano in un tornante sulla salita di Valmala facendo spegnere la loro Peugeot che fatica a ripartire e perdono 1’13”5. Dopo tre prove la situazione di classifica è incandescente con Ferro-Colombaro davanti (e sedicesimi assoluti) che precedono di soli 2”7 Giordano-Siragusa, mentre Baravalle-Grimaldi sono ormai a 33”8 e virtualmente fuori dai giochi, anche se la battaglia per il terzo gradino del podio è altrettanto accesa con Barberis-D’Agostino a 41”1 con un vantaggio di 4”7 su Long, mentre Lomonaco-Gulmini sono scesi in settima posizione di classifica di Classe R2B dopo l’inconveniente di Valmala.

La classifica si chiarisce nel secondo passaggio a Montemale. La prova è vinta da Baravalle-Grimaldi con 5”5 su Barberis-D’Agostino e 11”1 su Giordano-Siragusa, ma il vero colpo di scena colpisce Alessandro Ferro-Enzo Colombaro che forano nella discesa e pagano 23”6 a Baravalle, scendendo al secondo posto in graduatoria di classe a 9”8 da Giordano. “Un vero peccato, perché allo scollinamento ero 10” sotto il tempo di stamattina. Poi in discesa abbiamo bucato”. La nuova leadership sembra rivitalizzare Giordano che segna il secondo tempo a Brondello per appena 8/10 dietro uno scatenato Lomonaco che cerca di nobilitare la sua gara con tempi spettacolari con Baravalle che stacca lo stesso tempo dei coniugi di Passatore, quindi Barberis-D’Agostino e Ferro-Colombaro a 6”3.

Valmala è un fatto privato di Matteo Giordano che ha trovato la quadra su gomme e assetto della sua Peugeot e segna il miglior tempo davanti a Lomonaco-Gulmini, quindi Baravalle-Grimaldi, Barberis-D’Agostino e Ferro-Colombaro che pagano la delusione patita e non hanno più il passo del mattino cedendo la seconda piazza a Baravalle. L’ultima Montemale è vinta da Matteo Giordano che allunga di altri 3”4 su Ferro che brucia in volata per 2/10 Barberis e per 4/10 Baravalle. Grande delusione per Lomonaco-Gulmini che forano un pneumatico della loro Citroën C2 e perdono altri quattro minuti, perdendo pure 18 posizioni in classifica assoluta.

Sul palco arrivi Matteo Giordano e Manuela Siragusa festeggiano assieme alla figlia Elodie, ma il cuneese è solo parzialmente soddisfatto perché non è riuscito a imprimere il ritmo che avrebbe voluto (specie nelle prime fasi) pur avendo concluso in un’ottima diciottesima posizione assoluta. Insegue un soddisfatto Danilo Baravalle affiancato da Fabio Grimaldi che precede di appena 2”2 Alessandro Ferro-Enzo Colombaro che mescolano la grande soddisfazione per una prestazione eccellente all’amaro in bocca  di una foratura che ha tolto loro tempo prezioso e quel pizzico di determinazione che sarebbe stato necessario per conquistare almeno la seconda piazza.

Quarta piazza per Barberis-D’Agostino che hanno preso un buon passo dopo un paio di speciali quando hanno indovinato le gomme, quindi Fiore-Badinelli, che precedono Daniele Long-Chiara Lavagno alla prima gara stagionale, seguiti dai delusi Lomonaco-Gulmini, quindi Monica Caramellino-Giulia Patrone che hanno ripreso i meccanismi della guida dopo una lunga assenza dalle prove speciali. Unico ritiro in Classe R2B per il grossetano Federico Santucci, affiancato da Federico Capilli finito in un fosso nella salita di Valmala di mezzogiorno.  

  • Iscritti 9, verificati 9, classificati 8, ritirati 1.
  • Vincitori Prove speciali: 3 Matteo Giordano-Manuela Siragusa (2, 6, 7); 2 Alessandro Ferro-Enzo Colombaro (1, 3); 1 Danilo Baravalle-Fabio Grimaldi (4) e Andrea Lomonaco-Fabio Gulmini (5)
  • Leader di classifica: 1 Alessandro Ferro-Enzo Colombaro; 2 Matteo Giordano-Manuela Siragusa; 3 Alessandro Ferro-Enzo Colombaro; 4 Matteo Giordano-Manuela Siragusa

 

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy