Rally Valli Cuneesi, Gino-Ravera per la terza volta nell’albo d’oro

0
Download PDF

Foto Elio Magnano

Dronero, sabato 27 aprile 2019 – Con il miglior tempo in 8 delle 10 speciali valide per la conquista del gradino più alto del podio, Alessandro Gino e Marco Ravera vincono il 25° Rally Valli Cuneesi e, per la terza volta consecutiva, siglano l’albo d’oro della competizione organizzata dallo Sport Rally Team di Piero Capello. L’equipaggio cuneese parte subito forte piazzando il miglior crono dopo la prima speciale e si ripete nelle successive sei per amministrare il vantaggio acquisito (quasi 40 i secondi che lo separano dai primi inseguitori dopo 7 speciali) nel finale. Finale in cui Gino-Raverasi concedono il lusso” di siglare un secondo posto, un primo e concludere con un terzo che porta il loro tempo complessivo a 56’23”5.

Seconda posizione finale, a 24”4 dai vincitori, per gli elvetici Sébastien Carron e Lucien Revaz che, prova dopo prova, confermano la posizione in cui hanno concluso la speciale di apertura. Per i portacolori della scuderia D-Max Swiss la soddisfazione del miglior tempo siglato nella ottava speciale, terzo passaggio sui 9,9 km della Valmala Santuario, con la loro Volkswagen Polo R5 a impreziosire una prestazione che li ha visti costantemente in zona podio.

Si ferma a 1”4 da Carron-Revaz la rincorsa alla seconda posizione di Elwis Chentre, affiancato alle note dalla saviglianese Elena Giovenale, su Škoda Fabia R5 (Salento Motori). Non basta infatti al pilota valdostano la vittoria sull’ultima speciale di giornata, gli 11,85 km della Montemale, per colmare il gap. Quarta posizione finale, a 1’25” dai vincitori, per Gagliasso-Beltramo su Škoda Fabia R5 (Turismotors) seguiti a 45”3, dai francesi Courchet-Gordon anche loro sulla berlinetta della casa ceca.

Concludono 65 equipaggi degli 86 partiti al mattino da Dronero.

I vogheresi Matteo Musti e Paolo Zanini vincono, dominandolo, il contestuale 12° Rally Storico del Cuneese. L’equipaggio al via su Porsche 911 (scuderia Piloti Oltrepo) sale sul gradino più alto del podio siglando la vittoria in ognuna delle 10 prove disputate nell’arco della giornata e concludendo gli oltre 80 chilometri di speciali in 1:03’04”3. A provare a tenere il loro passo ci provano Manuel Villa e Daniele Michi che, saliti in seconda piazza della classifica assoluta dopo la seconda speciale, lì restano fino al traguardo finale che tagliano con un ritardo di 1’22”8 sui mattatori di giornata. Per loro un ruolo di marcia da assoluti protagonisti con un terzo posto nella prova di esordio e nove secondi in tutte quelle restanti. Più aperta la partita per il terzo posto che, a sorpresa, vede Beniamino Lo Presti e Flavio Zanella su Porsche 911 SC. La sorpresa non è tanto nel loro risultato finale, a 4’45”9 dai vincitori, quanto nel ritiro prima del tempo di Stefano Politano e Beatrice Bodrito: i portacolori della scuderia XRT, saldamente terzi fino alla settima speciale, sono costretti ad abbandonare per un guasto meccanico alla loro Lancia Delta Integrale con cui avevano siglato un secondo e sei terzi tempi nelle prove fin lì disputate. Concludono il 12° Rally Storico del Cuneese 14 dei 24 equipaggi partiti.

Nella “Coppa 127”, campionato sociale aperto a piloti e navigatori tesserati presso la Pro Energy Motorsport che corrono nei rally storici con la berlinetta di Casa Fiat sia in cilindrata 900cc che 1050cc, vittoria per Oreste Pasetto e Carlo Salvo sempre in testa alla classifica che vede in seconda posizione i torinesi Simone Pinna e Franco Bottan e terzi gli eporediesi Marco Cassina e Alice Biancotto.

Soddisfazione è stata espressa dall’organizzatore Piero Capello per la buona riuscita della manifestazione che, anche in questa edizione dei cinque lustri, ha saputo richiamare un folto e disciplinato pubblico. Appuntamento al 2020, anche grazie al sostegno dei tanti sindaci che credono nella valenza dell’evento.

Così i trofei

Nel Trofeo Renault Clio R3 Open, vittoria per Tondina-Dresti. Nel Trofeo Renault Clio N3, vincono Cittadino-Barbero. Nel Trofeo Michelin Cup, Pizio-Rubinelli su Ford Fiesta R5 sono davanti a tutti.

Così i premi alla memoria

Trofeo Giorsetti, va a Cittadino-Barbero (Renault Clio RS – Winners Rally Team), va all’equipaggio della classe N3 che ha realizzato il miglior tempo complessivo nei due passaggi sulla Montemale

Trofeo Turletti, va Torchio-Carlevero (Citroën Saxo VTS – Eurospeed), equipaggio miglior classificato di classe A6

Memorial Johnny Cornaglia, va Tondina-Dresti (Renault Clio R3C – Vaemenia Historic), equipaggio miglior classificato in classe R3C

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy