Renault SYMBIOZ Demo car: l’esperienza di domani comincia oggi: autonoma, elettrica e connessa

0
Download PDF

BOULOGNE-BILLANCOURT (Francia), 20 dicembre 2017 – E se scrivessimo la storia insieme? Immaginate di entrare, per un viaggio personale o professionale, in un vero e proprio salotto su ruote che accelera con la stessa potenza di una sportiva permettendovi, al tempo stesso, di staccare completamente la mente dalla guida. Un salotto in cui vi troverete immersi in un ambiente sonoro degno di una sala da concerto, con schermi HD come al cinema. Quanto basta per ammaliarvi e farvi arrivare a destinazione sereni e rilassati. Siamo nel futuro? Ad ogni modo, siamo nel futuro che immagina Renault e che crea già da subito con quest’esperienza inedita.  Dopo aver svelato al Salone di Francoforte la sua visione dell’automobile per il 2030, con la concept-car SYMBIOZ, Renault presenta SYMBIOZ Demo car, la prima applicazione di prototipo funzionante che preannuncia un futuro non molto lontano (2023). SYMBIOZ Demo car è un veicolo autonomo, elettrico e connesso, una nuovissima esperienza di vita a bordo e il piacere di guidare o lasciarsi guidare. A bordo di SYMBIOZ Demo car, il conducente può delegare la guida al sistema autonomo ed utilizzare, così, il tempo che si libera per altre attività. Secondo Renault, gli spostamenti diventeranno vere e proprie esperienze multisensoriali e personalizzate, con un abitacolo in grado di riconfigurarsi a seconda della modalità di guida prescelta e con un’auto integrata nell’ecosistema del conducente e dei suoi passeggeri.

“È impossibile immaginare il futuro della mobilità personale prima di essere saliti a bordo di SYMBIOZ Demo car. I nostri team di sviluppo, associando ingegneria, design e prodotto, si sono spinti oltre i confini del tempo. Quest’auto autonoma, elettrica e connessa, ci trasporta immediatamente nel prossimo decennio, per vivere un’esperienza inedita e scoprire un nuovo modo di viaggiare. SYMBIOZ Demo car è un prototipo funzionale, progettato fin dall’inizio per rimettere in discussione i vecchi principi della mobilità. Siamo felicissimi ed impazienti di svelare questa visione e farvi sperimentare il futuro di Renault”. Gaspar Gascon Abellan – Direttore Ingegneria Gruppo Renault

Renault SYMBIOZ Demo car: l’auto. “I progressi tecnologici nel campo della guida autonoma aprono nuove prospettive di utilizzo del veicolo e nuove esperienze di vita a bordo. SYMBIOZ Demo car è la prima auto progettata con l’idea di realizzare una capacità di guida autonoma di livello “Mind off” fin dall’inizio del progetto. Su strade autorizzate a percorrenza veloce, offre la possibilità di delegare completamente la guida al veicolo stesso per dedicarsi ad altre occupazioni a bordo. Questo esercizio sperimentale ci consente di confrontarci in anticipo con il futuro che si profila all’orizzonte. Da questo punto di vista si tratta di uno strumento di apprendimento fondamentale per i nostri team di ingegneria e progettazione”. Mathieu Lips – Direttore del progetto SYMBIOZ Demo car

Una guida autonoma avanzata di livello 4 per ritrovare il tempo perduto. Veicolo autonomo vuol dire ricorrere a nuove tecnologie nel settore automobilistico. Uno degli obiettivi di SYMBIOZ Demo car è consentire a Renault di passare dalla teoria alla pratica ed esplorare nuove forme di viaggio. I suoi ingegneri, designer e capi progetto dovranno, pertanto, far fronte a tante sfide e cogliere le opportunità offerte dalla guida autonoma. Dall’utilizzo di sistemi di base di assistenza alla guida (ADAS), come il regolatore di velocità, alla totale delega della guida su qualsiasi tipo di strada, SAE International (*Organizzazione internazionale con sede negli Stati Uniti, specializzata nell’industria dei trasporti e nella normazione) ha stabilito cinque livelli di guida autonoma. SYMBIOZ Demo car è un veicolo dotato di capacità di guida autonoma di livello 4, anche noto come “Mind off”. Questo livello libera il conducente da tutti i compiti della guida, quando questa viene delegata al sistema autonomo. Non è pertanto più necessario mantenere viva l’attenzione, per quanto a livelli minimi, indipendentemente dalla situazione. L’auto è in grado di gestire da sola la sicurezza, anche nel caso in cui dovesse verificarsi un incidente nel suo ambiente. Sulle strade autorizzate (tipo autostrade o strade a percorrenza rapida, a due corsie e terrapieno centrale), un veicolo autonomo di livello 4 è in grado di gestire la distanza rispetto all’auto che lo precede, di mantenersi in carreggiata anche in curva, cambiare corsia (per superare o imboccare uno svincolo di uscita, per esempio) e muoversi nel traffico intenso.

Finora il codice della strada non autorizza la delega di guida di livello 4. Tuttavia le autorità francesi (e quelle di altri Paesi) consentono, come misura di deroga, di effettuare sperimentazioni, anche se impongono la presenza a bordo del veicolo di una persona responsabile della supervisione dell’esperienza e in grado di riprendere il controllo del mezzo in qualsiasi momento. Questo si applica anche a SYMBIOZ Demo car per i collaudi su strada.

Il piacere della guida a Zero Emissioni Come ci si può aspettare da Renault, pioniere dei veicoli elettrici per il grande pubblico e numero 1 di questo mercato in Europa, SYMBIOZ Demo car è dotata di una motorizzazione al 100% elettrica e a Zero Emissioni. I due motori elettrici di SYMBIOZ Demo car sono situati sul retro del veicolo, ognuno dedicato ad una ruota posteriore. Questo sistema di propulsione offre una migliore trasmissione della potenza al suolo per un maggiore piacere di guida. Le sensazioni al volante sono accentuate anche dal telaio 4CONTROL a quattro ruote sterzanti che garantisce una tenuta di strada eccezionale. SYMBIOZ Demo car vanta una potenza fino a 500 kW e una coppia massima pari a 660 Nm (360 kW e 550 Nm continui). Il veicolo passa da 0 a 100 km/h in 6 secondi. Il sistema di alimentazione funziona a 700 volt per aumenti di potenza più significativi. SYMBIOZ Demo car è dotata di un pack di batterie con una capacità di 72 kWh. L’architettura del prototipo consente di inserire batterie di capacità anche maggiore: fino a 100 kWh. La ricarica delle batterie si effettua con un cavo collegato ad una stazione di ricarica rapida a corrente continua. Durante i collaudi, SYMBIOZ Demo car può contare su un dispositivo di ricarica di una potenza che può arrivare in certi momenti fino a 150 kW. Il dispositivo è in grado di ricaricare la capacità della batteria all’80% in meno di 30 minuti.

Un design innovativo al servizio dei viaggiatori. Direttamente correlata alla concept-car SYMBIOZ svelata al Salone di Francoforte, SYMBIOZ Demo car è un’auto di nuova concezione che ripensa il concetto di distribuzione dello spazio nell’abitacolo. Le funzioni autonome dell’auto e le nuove attività che queste rendono possibili a bordo, grazie al tempo che il conducente può recuperare, sono state il punto di partenza delle riflessioni sul design. Il design esterno innovativo di SYMBIOZ Demo car rispetta il DNA dello stile “French Design” di Renault (sensuale e caldo, con linee fluide e dinamiche). Il design è sublimato dal colore “Champagne” con riflessi perlacei.  SYMBIOZ Demo car è una berlina monovolume bassa dall’aria sportiva con le seguenti dimensioni: Lunghezza 4,92 metri, Larghezza 1,92 metri, Altezza 1,44 metri, Passo 3,07 metri.

Il parabrezza molto avanzato consente di ottenere nuove prestazioni all’interno (piano orizzontale, vani), a livello del cruscotto. La parte superiore dell’auto ha una superficie vetrata molto ampia per migliorare la luminosità a bordo ed ottimizzare la visione verso l’esterno, pur mantenendo l’impressione di solidità. Il tetto flottante vetrato ha un aspetto iridescente. È dotato di sistema di regolazione della trasparenza e di luci LED su cui si può intervenire tramite l’interfaccia del sistema Renault MULTI-SENSE 3.0. Per migliorare l’efficienza del veicolo, sono stati previsti diversi elementi aerodinamici inediti: Prese d’aria verticali davanti alle ruote anteriori ed estrattori disposti posteriormente per limitare la resistenza aerodinamica e l’effetto di risucchio, Deflettori laterali per canalizzare i flussi d’aria quanto più vicino possibile alla carrozzeria, Spoiler sul tetto che si apre automaticamente quanto il veicolo raggiunge i 70 km/h, I deflettori laterali contengono sensori di sblocco e apertura delle porte posteriori, mentre nel deflettore sul tetto è integrata la terza luce di stop.

Anche il design esterno di SYMBIOZ Demo car è stato pensato per integrare nel miglior modo possibile i sensori connessi alla guida autonoma: LIDAR nascosti nei gruppi ottici anteriori e nella protezione posteriore, Radar e sensori a ultrasuoni situati sotto la carrozzeria, Telecamera frontale posizionata sopra al parabrezza, telecamera posteriore integrata nella Losanga di Renault, Telecamere laterali integrate nelle maniglie delle porte, etc. L’identità luminosa esterna di SYMBIOZ Demo car è caratterizzata da gruppi ottici anteriori e posteriori a forma di C (C-Shape). Un altro elemento del design Renault del futuro insito in questo veicolo. Per affermare la sua identità, SYMBIOZ Demo car si arricchisce di un’identità luminosa blu quando circola in modalità autonoma.

Il design esterno di SYMBIOZ Demo car è stato pensato anche per valorizzarne il design interno che introduce moltissime innovazioni dedicate al comfort e alla vita a bordo. Le varie modalità di guida e le funzioni autonome di livello 4 “Mind off” che consentono al conducente di distrarsi completamente dalla guida per dedicarsi ad altre attività, hanno determinato la rivisitazione dell’architettura interna, per offrire agli occupanti una nuova percezione dello spazio. Ad esempio: assenza totale di console centrale; nuovo design del sistema di aereazione, per ottenere un piano orizzontale fino a sotto il cruscotto; spostamento dei vani sul cruscotto per liberare spazio lateralmente; ottimizzazione dei pannelli delle porte con illuminazione integrata, etc.

L’abitacolo di SYMBIOZ Demo car assomiglia ad un “salotto”, dove sicurezza e comfort si esprimono nei sedili individuali messi a disposizione dei singoli passeggeri. I sedili anteriori offrono una modularità inedita: posizione “gravità zero” nella configurazione RELAX, braccioli centrali abbassati e rotazione di 10° verso l’interno nella configurazione LOUNGE. La parte posteriore è stata progettata come un’alcova, con un lunotto posteriore oscurato, per una maggiore intimità. La postazione di guida di SYMBIOZ Demo car cambia in funzione della modalità di guida selezionata. Quando si passa alla modalità autonoma AD, lo spazio disponibile davanti al conducente viene ottimizzato, grazie al fatto che il volante e il cruscotto arretrano di 12 centimetri. Se il conducente opta per la modalità Dynamic, i braccioli si avvicinano per dargli l’impressione di essere seduto su un sedile avvolgente.

Sviluppato da LG, il cruscotto digitale a forma di L (L-Shape) è funzionale alla riorganizzazione dell’abitacolo (per guadagnare spazio) ed offre al tempo stesso nuove funzionalità: è composto da tre schermi OLED che consentono di proiettare dinamicamente le informazioni relative alla guida, alla navigazione e alla vita a bordo. gli schermi contribuiscono ad offrire un’esperienza di entertainment unica. Ad esempio, si potranno guardare film in alta definizione o scoprire le attività proposte nella successiva area ristoro dell’autostrada. Il cruscotto è completato da un ampio display head-up montato sul parabrezza. Le informazioni che compaiono sullo schermo consentono al conducente di vedere i dati rilevati dal sistema di guida autonoma.

 

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy