Renzo Rampazzo si regala il Bassano dei record

0
Download PDF

Al Mundialito Triveneto dei centotrentaquattro moderni e sessantasei storici il pilota di Montegrotto Terme non poteva mancare, deciso a riscattare il conto con la dea bendata. Foto Fotosport

Montegrotto Terme (PD), 22 Settembre 2020 – Il Rally Città di Bassano si conferma tra le gare più gettonate d’Italia, mettendo sul piatto un parco partenti che conterà ben centotrentaquattro vetture nell’evento riservato alle moderne e sessantasei storiche.

Ad un appuntamento così blasonato, uno ai quali non si può mancare, Renzo Rampazzo non ha saputo dire di no, cedendo al richiamo del Mundialito Triveneto con la Renault Clio R3.

Il pilota di Montegrotto Terme sarà così della partita, nell’appuntamento valido per l’International Rally Cup, con Michele Barison alle note, nell’intento di pareggiare il conto aperto con la sorte.

Ci intrufoliamo nel prestigioso International Rally Cup” – racconta Rampazzo – “ed aggiungiamo così una gara prestigiosa alla nostra stagione, visto che è nata la possibilità di essere presenti. Si tratterà di una partecipazione spot, non essendo valida per nessuno dei campionati che stiamo rincorrendo quest’anno. Siamo qui perchè vorremmo dare una svolta al nostro rapporto con le speciali bassanesi. Nelle ultime due edizioni siamo stati vittime di due ritiri ed è naturale che ci piacerebbe poterci riscattare da questo passato non certo positivo.”

 

Aria di novità per Rampazzo che, dopo essere approdato nella scuderia patavina La Superba, si affiderà ad una delle giovani realtà emergenti del panorama triveneto: Baldon Rally.

 

A partire da questo Bassano saremo seguiti da Baldon Rally” – sottolinea Rampazzo – “perchè abbiamo avuto modo di vedere come lavorano e ci troviamo già in sintonia. Sono ragazzi giovani ma già molto esperti, seri ed affidabili, quindi siamo convinti che scegliendo di appoggiarci, per la parte tecnica, a loro potremo trovare quella serenità che sarà molto utile.”

 

Ritorna la notte, quella vera, al Bassano con la prima frazione di gara, Venerdì 25 Settembre, che vivrà sui due passaggi dell’università del rally, la “Valstagna” (12,80 km): due le tornate previste, con la seconda che vedrà i concorrenti sfidarsi alla luce delle fanalerie supplementari.

Il giorno seguente, Sabato 26 Settembre, saranno due le prove speciali in programma, entrambe da ripetere per due tornate, ovvero l’inedita “San Luca” (14,65 km) e “Cavalletto” (22,84 km), a completare un chilometraggio complessivo di poco superiore a quota cento.

 

Il parco partenti sarà notevole” – aggiunge Rampazzo – “e saremo al via come in un vero campionato al top. A parte la prova di San Luca le altre sono le classiche del Bassano, con l’incognita del passaggio in notturna sulla Valstagna, una difficoltà in più per una gara che resta sempre splendida. Punteremo chiaramente al podio nella nostra classe, la R3C, contro avversari che conosciamo molto bene. Ossi duri che vorranno sicuramente ben figurare nel loro campionato. Grazie di cuore ai nostri partners, alla scuderia La Superba ed al team Baldon Rally. Speriamo di smentire la cabala, del non c’è due senza tre, visti gli ultimi due ritiri qui.”

 

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.