Rievocazione storica della Pontedecimo-Giovi, per solidarietà e per pura passione

0
Download PDF

Vince Arturo Bottaro su Mini Cooper

Genova 23 settembre – Pronostico ampiamente rispettato alla  Rievocazione della Pontedecimo-Giovi con la vittoria del genovese Arturo Bottaro su Mini Cooper. Alle sue spalle si sono piazzati Luigi Valtorta in gara al volante della sua Fiat 124 spider e il piemontese Furio Pellis su Alfa Romeo Giulietta sprint. Al quarto posto si è piazzato Gian Paolo Billi su Fiat 508 C Trasformabile, seguito da Roberto Badino su Porsche 356B. Nella top ten Marcello Spina su MG TD, Tiziano Cerioli su Mercedes 190 SL, Enrico Falcetta su TR 4, Arturo Ferraro su Riley e Camilla Remigio su Lancia Fulvia coupé.

Alla manifestazione inserita a calendario Asi e riservata alle vetture costruite prima del 31-12-1967 hanno partecipato una cinquantina di vetture. Decisamente apprezzata  e gradita la decisione degli organizzatori del Veteran Car Club Ligure di inserire nel programma una prova spettacolo al Porto Antico.

Quest’anno a seguito  della tragedia del Ponte Morandi la manifestazione motoristica storica è stata in forse fino all’ultimo. Poi  in totale accordo con Comune e Regione si è deciso sullo svolgimento. E sempre in tema, gli organizzatori del VCCLigure hanno deciso di acquistare dal Comune un notevole quantitativo di magliette commemorative per testimoniare la vicinanza del mondo del motorismo storico genovese alla popolazione colpita, e che poi sono state  omaggiate ai partecipanti.

La manifestazione motoristica genovese è iniziata con un’esposizione  di auto d’epoca venerdì 21 pomeriggio dalle 15 alle 21 in Piazza Rossetti, in occasione del Salone Nautico di Genova. Sabato mattina l’attenzione si è spostata a Marina Genova dove si sono svolte le verifiche. In tarda mattinata poi, presso la Galleria Arte in Porto, è stata inaugurata da Marina Genova in collaborazione con il Veteran Car Club, una mostra fotografica, con scatti in bianco e nero, dedicata alle precedenti edizioni della gara automobilistica genovese. Per l’occasione sarà esposta una Lancia Aurelia B20 del 1954. Nel pomeriggio la manifestazione è entrata nel vivo: Dalla Marina Genova le auto storiche si sono spostate al Porto Antico dove dopo un momento espositivo, assai apprezzato dal pubblico presente, hanno dato vita ad una prova spettacolo in zona Mandraccio.

Terminata la contesa sul filo dei centesimi di secondo, gli equipaggi si sono trasferiti per l’aperitivo e la cena al Galata. Durante la serata è stato presentato, dall’autore Claudio Serra, il libro  “La guidovia della Guardia”. Domenica mattina con partenza alle 9,  le auto storiche sono state subito impegnate in alcune prove di precisione alla Marina Genova. A seguire sono salite al Santuario della Madonna della Guardia.  Dopo una breve sosta, riaccesi i motori, le auto storiche sono scese a Campomorone fino a giungere a fondo valle a Pontedecimo per affrontare, con strada chiusa al traffico veicolare, la mitica salita che sale al Passo dei Giovi e sulla quale sono stati sistemati altri numerosi rilevamenti cronometrici.

La manifestazione, inserita a calendario Asi, ed organizzata con la collaborazione del Comune di Genova e del Comune di Mignanego, si è conclusa con il pranzo e la premiazione ospitati a Villa Serra di Comago.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy