Roberto Antonucci: “Tanto valeva farsi una scuderia in proprio. E nacque Winners Rally Team”

0
Download PDF

Il manager racconta perché nove anni fa ha deciso di ‘mettersi in proprio’ come scuderia e come si è evoluta la compagine torinese. Testi di Tommaso M. Valinotti, immagini di Elio Magnano (www.fotomagnano.com)

TORINO, 14 maggio  – “Avevamo qualche sponsorino che ci gestiva una scuderia. Ad un certo punto mi sono chiesto perché non potessimo gestircelo in proprio, creando noi stessi una scuderia, visto che per lavoro quotidianamente abbiamo a che fare con le problematiche della gestione e dell’amministrazione”.

Ragionamento che non fa una grinza quello di Roberto Antonucci, che dopo nove anni si trova con il fratello Herbert e Carlo Valinotti alla guida di Winners Rally Team, una delle scuderie più attive a livello nazionale.

È cosi che a fine giugno del 2011 Winners Rally Team fa il suo esordio sui campi di gara con la Fulvia dei due fratelli milanesi al Circuito Storico del Mugello.

Sinceramente non credevo che la scuderia crescesse in questo modo, portandoci ad avere un impegno quasi a tempo pieno che viaggia in parallelo con il nostro lavoro di agenzia di commercio e distribuzione nel settore alimentare. Dopo sei mesi dalla fondazione ho cominciato a chiedermi se ne valesse la pena dedicare tutto quel tempo a quella che doveva essere un’attività collaterale alla mia passione delle corse. Poi però mi sono sentito sempre più coinvolto e se adesso tornassi indietro rifarei le stesse cose nello stesso identico modo”.

Una scuderia nata in sordina per gestire gli sponsor dei fratelli milanesi e di qualche amico che con il passare delle stagioni è cresciuta in modo esponenziale.

Prendiamo ad esempio la nostra presenza ad Automotoracing, momento che segna il punto di partenza per la nostra stagione agonistica. Nel primo anno abbiamo preso un bugigattolo di pochi metri quadri in cui esporre una vettura. Con il passare delle edizioni lo spazio è via via cresciuto, raffinando e curando sempre più l’allestimento dello stand che oggi diventa un punto di riferimento durante la rassegna torinese per tutti gli appassionati, anche quelli che non sono praticanti o che non appartengono alla nostra scuderia” sottolinea Roberto Antonucci.

Una scuderia nata dalla passione, ma gestita managerialmente in ogni suo aspetto, con compiti nettamente suddivisi fra i tre soci.

Io seguo la parte commerciale, quindi contatti con i piloti e gli sponsor, cosa che mi è naturale essendo molto simile al mio lavoro di rappresentanza. Herbert si occupa della comunicazione, altro settore fondamentale per rendere appetibile la nostra scuderia a piloti e sponsor. Quindi segue i media e cura che le attività dei piloti della scuderia ottengano sempre il giusto risalto. Carlo Valinotti ha lasciato il suo lavoro di preparatore per dedicarsi all’amministrazione a tempo pieno. E con tutte le problematiche che presenta il settore è veramente fondamentale per la vita di Winners Rally Team. Dopo dieci anni abbiamo avuto la fortuna di essere costantemente allineati sulle strategie e gli indirizzi da percorrere con la scuderia. E tutto ciò ha quasi dell’incredibile”.

Sito internet:  www.winnersrallyteam.com

Download PDF
Condividi

Rispondi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.