Ronde Gomitolo di Lana, Under 25: fuga di Christian Cavalli, successo di Igor Iani

0
Download PDF

Successo del pilota della Classe R1 che dopo un inizio accorto prende il giusto ritmo e supera gli avversari con un deciso attacco finale. Di Tommaso M. Valinotti. Immagini Foto Magnano, G&P Foto

BIELLA, 9-10 novembre – Compresi negli ultimi venti numeri dell’elenco partenti della ronde, gli otto equipaggi Under 25 sono scatenati e sono protagonisti di una gara vibrante e spettacolare. Il successo va a Igor Iani-Nicola Puliani, con la Suzuki Swift di Classe R1 che si impongo con un colpo di reni finale sulla vettura quasi gemella di Mattia Statuto-Jessica Rosa (Classe R1B) e con distacco sulla Citroën Saxo Racing Start di Lorenzo Griffa-Erika Cima Eden.

La prima prova speciale vede svettare la Seicento Classe A0 di Christian Cavalli-Serena Caretti (51esimi assoluti) che iniziano una bella battaglia con Statuto-Rosa che pagano appena 1/10 dai vincitori. Sembra non potersi inserire Igor Iani, alla sua quarta gara, prima volta sulla Suzuki arrivando dalla N1, che paga 16”1 e occupa la terza piazza fra gli Under.

Il colpo di scena avviene però già nel trasferimento da Curino a Biella con la Seicento di Cavalli-Caretti che si ferma lasciando così via libera alle due Swift. Iani impiega pochissimo tempo a prendere confidenza con l’utilitaria di Hamamatsu e sigla la miglior prestazione fra gli Under nelle successive tre prove rosicchiando a Statuto 3”2 nella seconda prova, 1”6 nella terza, partendo all’attacco disperato nella notturna, alla luce dei fari quando sembra che Statuto-Rosa abbiano la situazione in mano con un vantaggio di 11”7 sugli avversari. Iani-Puliani nell’ultimo passaggio staccano il 39esimo tempo assoluto, e recuperano in un colpo solo 16”3 sui lombardi andando a vincere la classifica degli Under con 4”6 di vantaggio.

La terza piazza è conquistata da Lorenzo Griffa-Erika Cima Eden che salgono sul podio della classifica fra gli Under fin dalla seconda prova e lo mantengono fino alla fine, regolando la Citroën Saxo N2 di Miki Debernardi-Alex Boglione, quindi la Twingo R1 di Gioele Romito alla sua seconda gara, che ha a fianco Nicolò Bottega e a chiudere Anna Di Massa che si scambia il volante con l’altrettanto Under fidanzato Riccardo Mosca.

Oltre a Cavalli-Caretti si fermano anzitempo Luca Moretti-Andrea Dago che rompono un semiasse della loro Peugeot 106 nel trasferimento dopo la prima prova.

  • Iscritti 8, verificati 8, classificati 6, ritirati 2.
  • Vincitori Prove speciali: 1 Cavalli-Caretti (1); Iani-Puliani (2)
  • Leader di classifica: 1 Cavalli-Caretti; 2-3 Mattia Statuto-Jessica Rosa; 4 Iani-Puliani

 

 

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.