Scatta il 43° San Marino Rally

0
Download PDF

Prima lo shake-down, dalle 11.00 alle 16.00, e in serata l’attesa partenza del rally in Viale Ceccarini, nel cuore di Riccione alle 22.30.

Paolo Andreucci, Anna Andreussi (Peugeot 208 T16, #103) Racing Lions;

Paolo Andreucci, Anna Andreussi (Peugeot 208 T16, #103) Racing Lions;

REPUBBLICA SAN MARINO – Cresce l’attesa per il 43° San Marino Rally quinta prova del Campionato Italiano Rally, valida per il tricolore rally Junior, come quarto round del Trofeo Rally Terra e per il secondo appuntamento del Campionato italiano Cross Country. Inoltre la gara sammarinese è valida per Il Trofeo Rally Nazionale e il Trofeo Renault Twingo R2 Top.

 

Paolo Andreucci, Anna Andreussi vincitori del 42° Sanmarino Rally;

Paolo Andreucci, Anna Andreussi vincitori del 42° Sanmarino Rally;

La gara organizzata dalla F.A.M.S., chiude la prima metà della stagione di Campionato, prima della pausa estiva, e sarà chiamata a fare un po’ più di chiarezza in una classifica del CIR bella e ancora aperta. Al via della corsa ci saranno infatti tutti i migliori della serie tricolore. Una serie guidata al momento da Paolo Andreucci e la Peugeot 208 R T16 R5 primo con 44 punti, davanti al veronese Umberto Scandola di Škoda Motorsport Italia che ha totalizzato fino ad oggi 35 punti, in gara all’ombra del Titano con la debuttante Škoda Fabia R5, e che vede al terzo posto in classifica assoluta con 28 punti, il francese Sébastien Chardonnet, che sembra aver trovato il giusto feeling con la Ford Fiesta R5. Quarto è Giandomenico Basso con la Ford Fiesta alimentata a GPL della BRC con 22 punti. Tra gli altri iscritti al CIR l’italo svizzero Stefano Baccega che correrà a San Marino con una Mitsubishi Lancer Evo IX.

 

Michele Tassone (Suzuki Swift, #301) Start Piazza PoliteamaA fare da outsider nella gara del Titano saranno molti i nomi importanti. Primo fra tutti, Filippo Reggini con la Škoda Fabia, il romagnolo Simone Campedelli con la Peugeot 207 S2000, Luca Hoebling anche lui su Fabia S2000, e l’italo-rumeno Simone Tempestini reduce dal successo in WRC3 in Polonia che a San Marino ritorna alla guida della performante Ford Fiesta R5. Presente alla gara di casa sarà anche l’esperto Daniele Ceccoli con la Mitsubishi Evo IX in versione R4. Sui duri sterrati della gara sammarinese in assenza di Giuseppe Testa, il piemontese Michele Tassone, Peugeot 208 R2 di Peugeot Italia, può guardare con ottimismo alla corsa per il Campionato Italiano Rally Junior, anche se certamente non mancano gli sfidanti pronti a dare battaglia come Nicolò Marchioro, Alberto Rossi, Giorgio Bernardi, tutti e tre su Peugeot 208 R2, Luca Panzani e Corinne Federighi, questi ultimi due su Renault Twingo ed in corsa anche per i punti del Trofeo Twingo R2 Top.

Trentin-De MarcoPer quanto riguarda il Trofeo Rally Terra, il veneto Mauro Trentin, Peugeot 207 Super 2000, tenterà di allungare vincendo nuovamente come nei tre puntamenti precedenti. Contro di lui, soprattutto il bresciano Luigi Ricci, Ford Fiesta R5, ma anche gli altri specialisti della terra non staranno a guardare; tra loro, Giovanni Manfrinato, Mitsubishi, Pablo Biolghini, Škoda, Luciano Cobbe, Ford Fiesta R5, Gianmarco Donetto, Mitsubishi e, Andrea Dalmazzini, Mitsubishi.

Umberto Scandola, Guido DAmore (Skoda Fabia S2000, #101) Car Racing;

Umberto Scandola, Guido DAmore (Skoda Fabia S2000, #101) Car Racing;

Oggi, venerdì 10 Luglio, si terranno durante la mattinata le verifiche e lo shake-down nella località di Piandavello- Domagnano, dalle 11.00 sino alle 16.00, dopodiché l’appuntamento per tutti sarà in Viale Ceccarini nel cuore di Riccione, dove saranno presentati gli equipaggi e le loro vetture, per la partenza ufficiale prevista alle 22.30 sino alle 23.30. I piloti riaccenderanno i motori per la gara vera e propria, domani, sabato 11 luglio, per affrontare nove tratti cronometrati sulle strade di “Monte Benedetto”, “Rofelle” e “Sant’Agata Feltria” e l’ormai nota prova spettacolo di “San Marino”, unica interamente su asfalto. Ad animare la seconda conclusiva giornata di gara saranno i due passaggi sulla storica speciale di “Sestino” che quest’anno si snoderà per 13.24 km. In totale il percorso è lungo 606,02 km di cui 120,34 km di prove speciali. In occasione del quinto appuntamento tricolore rally non mancheranno i consueti appuntamenti con lo Streaming di ACI Sport.Quattro i collegamenti dai controlli stop della prova di “Sant’Agata Feltria” nella giornata di Sabato a partire dalle ore 10.50 e il secondo alle 16.00. Il terzo live streaming si terrà dall’arrivo di Tappa 1 presso il Multieventi Sport Domus con le voci e i commenti a caldo dei protagonisti del rally, dalle 21.40. Il quarto appuntamento streaming è previsto il giorno seguente dall’arrivo finale, in prossimità della pedana di arrivo dalle 12.30. Previsti anche due “speciali “ su RAI Sport. Il primo su RAI Sport 2 sabato 11 luglio alle 22.10. Il secondo su RAI Sport 1 , domenica 12 luglio alle 20.00

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.