Scuderia Dolly Motorsport, concorrenti di gran classe al 9° Rally Vallate Aretine

0
Download PDF

Entrambi gli equipaggi conquistano la loro classe nella gara di aperura del CIRAS. Graglia-Barbero si sono aggiudicati anche la classe nelle Coppa Michelin. Qualche imprevisto per Tenivella-Blua non ha impedito loro di vedere il traguardo

 ROSTA (TO), 14 marzo – Nei giorni dell’8 e 9 marzo si è svolto il 9° Rally Storico delle Vallate Aretine, valevole per il Campionato Italiano Rally Auto Storiche, per la Michelin Historic Rally Cup e per il Memory Fornaca, che ha visto impegnati alla loro prima uscita stagionale due equipaggi della Scuderia Dolly Motorsport. Come da previsioni, è stato un weekend soleggiato che ha accompagnato i nostri equipaggi sugli oltre 120 Km di prove speciali distribuite sui colli appenninici della zona di Arezzo.

Il primo equipaggio, composto dal pilota Bruno Graglia e dal suo navigatore Roberto Barbero a bordo della loro Fiat 124 Abarth Gruppo 4, non nuovi a questo rally, dopo un inizio di gara conservativo, ma che ha avuto il compito di togliere un po’ di “ruggine” accumulata nell’inverno, hanno cominciato a far segnare ottimi tempi, che grazie anche al non aver avuto imprevisti e noie meccaniche gli ha permesso di risalire la classifica prova dopo prova conquistando così un 25° posto assoluto e 1° di classe, vincendo anche la classe della Coppa Michelin. Per Graglia e Barbero quindi un inizio di stagione promettente che conferma i risultati ottenuti nella stagione passata.

Per il secondo equipaggio, formato dal pilota Vittorio Tenivella e dal navigatore Marco Blua a bordo di una Fiat 128 Coupé Gruppo 2, era invece la prima apparizione al rally aretino e su alcune prove hanno un po’ pagato la scarsa confidenza. La loro è stata una gara non priva di imprevisti, dopo una partenza prudente, dovuta anche al dover “riprendere in mano” l’auto dopo la pausa invernale, il duo torinese ha cominciato a far segnare ottimi tempi, in parte vanificati però da un errore del navigatore ad un controllo orario “un po’ troppo confusionario”, costato un minuto di penalità, ed ad un problema al cambio che sulle ultime prove, ha fatto mettere da parte le velleità agonistiche pur di raggiungere l’agognato traguardo. Condotta di gara che ha portato l’equipaggio ad un 31° posto assoluto e 1° di Classe che in ottica di campionato è un ottimo inizio.

Salutata la splendida cornice di Arezzo, con il suo borgo medioevale ed i suoi colli, per la Dolly Motorsport è già tempo di pensare ai prossimi impegni che se le premesse sono queste, di certo non saranno privi di soddisfazioni.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy