Scuderia Palladio Historic: Grande Corsa da dimenticare

0
Download PDF

Incredibile esito della trasferta piemontese per la scuderia vicentina: tutti ritirati per problemi meccanici i quattro equipaggi in gara nell’ultimo rally storico della stagione. In arrivo l’atteso Revival Valpantena per otto equipaggi. Foto G&P

Vicenza, 11 novembre 2019 – Ci sono gare dagli esiti positivi e altre meno, ma di una situazione come quella vissuta dagli equipaggi della Palladio Historic sabato scorso alla Grande Corsa, difficilmente se ne ha ricordo; a Chieri, gli equipaggi della scuderia vicentina erano partiti per cercare di chiudere in modo positivo la stagione dei rally, partecipando alla gara che che andava ad assegnare il T.R.Z. ed il Memory Fornaca.  Dei quattro al via, nessuno ha visto il traguardo a causa di problemi meccanici, a partire dall’Opel Ascona SR 1.9 di Mario Mettifogo e Gloria Florio ferma nel corso della seconda prova a seguito della rottura del differenziale.

Il secondo equipaggio a dare forfait è stato quello di Marco e Mattia Franchin, appiedati da un problema alla trasmissione della loro Alfa Romeo Alfetta GTV nel corso del quarto tratto cronometrato, mentre si trovavano in quarta posizione di classe; per i due fratelli, si cala il sipario su una stagione decisamente sfortunata.

Nel secondo giro di prove, la malasorte si accanisce contro Alberto Salvini e Davide Tagliaferri: il duo toscano si mette in bella evidenza in una classifica assoluta molto corta che lo vede al terzo posto, quando, nel corso della quinta speciale la rottura di un particolare della sospensione ferma la corsa della loro Porsche 911 RSR. Restano in gara Paolo e Giulio Nodari che stavano conducendo agevolmente la classifica del T.R.Z. a tre prove dal traguardo; ma è proprio nel corso della numero 6 che un supporto del differenziale della loro BMW M3, priva loro della certa conquista del titolo oltre ad una buona posizione nella classifica assoluta.

Si volta pagina e si pensa al prossimo evento nel quale le possibilità di ben figurare non mancheranno: il 17° Revival Valpantena che anche quest’anno presenta un elenco iscritti notevole nel quale sono otto gli equipaggi della Palladio Historic. Col numero 16 si rivedrà in gara Pierluigi Zanetti pronto a collaudare la nuova Ford Sierra Cosworth 4×4, in coppia con Roberto Scalco; tocca poi a Diego e Fabio Coghi già vincitori in passato su Opel Ascona 400 seguiti da Guido Marchetto e Roberto Zamboni con la BMW M3, stessa vettura che useranno Paolo Pescarin ed Enrico Gallinaro. Ci si attende spettacolo da Andrea Cazzola e Roni Liessi con la BMW 325I e per i risultati, invece, ci si affida ai locali Daniele Carcereri ed Orazio Franchini su Peugeot 205 Gti, a Ezio Franchini e Gabriella Coato con la Talbot Sunbeam TI, oltre che a Mauro Argenti e Roberta Amorosa a caccia della vittoria con la Porsche 911 T.

Due le tappe in programma, venerdì 15 e sabato 16 novembre con partenza ed arrivo da Grezzana (VR).

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy