Scuderia Palladio Historic vince a San Martino con Paolo e Giulio Nodari

0
Download PDF

Nel rally trentino arriva la prima vittoria assoluta per il duo biancorosso formato da padre alla guida e figlio alle note, sulla Porsche 911 dopo una gara tirata e incerta sino alla fine. Tre su quattro gli equipaggi all’arrivo. Immagine VideofotoMax

Vicenza, 6 settembre 2020 – E finalmente è arrivata anche per Paolo e Giulio Nodari la tanto agognata vittoria assoluta in un rally storico. Dopo esserci andato vicino più di una volta, il duo della Scuderia Palladio Historic sabato scorso ha centrato l’obbiettivo al termine di un avvincente e combattuto Rallye San Martino Historique, seppur privato del primo passaggio sul Manghen, alla guida della Porsche 911 RSR Gruppo 4 che utilizzava per la prima volta. Partiti con passo deciso, hanno preso e mantenuto la seconda posizione nelle prime tre prove, passando al comando dopo la quarta con soli 0″9 di vantaggio su un tenace Nerobutto. Alla breve “Gobbera” il compito di decidere le sorti della gara con Nodari che aggiunge altri 0″7 e si aggiudica il rally con un vantaggio finale di 1″7, oltre alla vittoria del 2° Raggruppamento.

All’arrivo a San Martino di Castrozza anche la Fiat Ritmo 130 TC Gruppo A di Daniele Danieli e Lorena Chivelli; per loro la quindicesima prestazione assoluta e la vittoria di classe nonostante la vettura abbia avuto dei problemi per tutta la gara e non rendeva come d’abitudine.

Traguardo tagliato anche dall’Opel Ascona SR Gruppo 2 di “Janger” ed Enrico Gallinaro, quarti di classe e ventunesimi assoluti.

All’appello manca solo la Ford Sierra Cosworth 4×4 Gruppo A di Pierluigi Zanetti e Roberto Scalco costretta al ritiro dalla rottura dell’idroguida nel corso della quarta prova; a mitigare la delusione, restano i buoni progressi fatti registrare dal duo, prova dopo prova.

Al termine della gara, per la compagine presieduta da Mario Mettifogo, è arrivata anche la seconda posizione nella classifica delle scuderie.

Nel prossimo fine settimana è il programma la cronoscalata Bologna – Raticosa che darà il via al Campionato Italiano Velocità in Salita. Al via la Porsche 911 RSR Gruppo 4 di Umberto Pizzato e l’Alfa Romeo Alfasud TI Gruppo 2 di Romeo De Rossi.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.