Seconda tappa: Ogier passa in testa al Rally Italia Sardegna

0
Download PDF

Il francese della Volkswagen ha chiuso al comando la 2^ Tappa della prova italiana del Mondiale. Paddon su Hyundai è ora secondo davanti a Otsberg su Citroën Domenica 14 giugno quattro crono ed il traguardo alle 13.30 ad Alghero.

ALGHERO (SS), 13 giugno, 2015. Sébastien Ogier e Julien Ingrassia sulla Volkswagen Polo R WRC nella seconda tappa sono passati in testa al Rally Italia Sardegna, sesto round del campionato del Mondo Rally che si concluderà domani, domenica 14 giugno alle 15.30 ad Alghero, dopo le quattro prove speciali della terza e ultima tappa sula terra sarda. La seconda tappa della gara italiana è stata la più lunga dell’intero mondiale dal Safari 2002, con i suoi 212,83 Km di prove speciali su 464,87 Km di percorso di gara, imprevedibile fino alla fine. L’equipaggio francese Campione del Mondo in carica, ha vinto la prova 11, poi è stato in seconda posizione fino alla prova numero 17 quando sugli oltre 22 Km ha sferrato l’attacco, preso la vetta della gara e vinto la lunga “Monte Lerno” a fine giornata, adesso il duo Volkswagen tiene saldamente il comando con 2’13”6 di vantaggio su Hayden Paddon. Il neozelandese della Hyundai i20 è rimasto primo dalla seconda alla sedicesima prova, poi, è stato rallentato da problemi al cambio e da una toccata contro una roccia che gli sono costati un pesante ritardo sui 42,22 Km della conclusiva “Monte Lerno”. Terza piazza a fine seconda tappa per il norvegese della Citroën Mads Otsberg, in attacco con la DS3 WRC sulle lunghe prove della giornata, in cui ha danneggiato una ruota sulla SS 14, ma ha poi vinto la 18 e nella successiva ed ultima ha forato perdendo oltre un minuto. In quarta posizione ed in rimonta ha chiuso la seconda frazione il belga Thierry Neuville sulla Hyundai i20, con scratch nel 16° crono, dopo che aveva pagato un ritardo ad un controllo orario ed aveva lasciato tempo prezioso sulla prova 14, poi con il perfetto lavoro del team al parco assistenza sulla sua i20 sono stati sostituiti cambio e scatola dello sterzo. Quinta posizione provvisoria per il britannico Elfyn Evans con la prima delle Ford Fiesta RS WRC in classifica, vettura che il britannico ha definito “perfetta” e con cui ha pensato a difendersi dalle insidie delle prove sarde.

Giornata faticosa per Jari-Matti Latvala, il finlandese della Volkswagen si è battuto caparbiamente al volante della Polo R WRC ed ha vinto le SS 12, 14 e 16, ma un danno ad una ruota posteriore, l’entrata nella prova 18 in ritardo ed infine un danno ad un ammortizzatore ne hanno compromesso la tappa. In WRC 2 il dominio del Campione Italiano Paolo Andreucci su Peugeot 208 T16, che ha chiuso 8° nell’assoluta, è stato interrotto sulla SS 18, dopo alcuni inconvenienti dovuti alla durezza delle prove e poi mezzo minuto decisivo per l’apertura del portellone posteriore in prova ed una regolazione degli ammortizzatori non adeguata. Leadership rilevata dall’ucraino Yurii Protasov su Ford Fiesta RRC, attualmente settimo nella generale. Tra i ritiri più eclatanti quello dello spagnolo della Citroën Dani Sordo per un problema d’alimentazione sulla SS 13, nuovamente fuori dai giochi il polacco Robert Kubica su Ford Fiesta per problemi al cambio, ancora abbandono per il norvegese della Volkswagen Andreas Mikkelsen dopo aver danneggiato una ruota della Polo e dell’estone della Ford Ott Tanak tradito dal cambio. Fermo ad inizio giornata per noie meccanici anche l’italiano Lorenzo Bertelli su Ford Fiesta WRC.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.