Secondo Rally Day Colli Scaligeri. Tocca alle storiche aprire le danze

0
Download PDF

colli scaligeri_2017_Foto_full_manifesto (Custom)MONTORIO (VR) – “Visto il successo ottenuto nell’autunno scorso al Rally del Piemonte, la gara cuneese gemella del Rally Day Colli Scaligeri, abbiamo deciso per la gara veronese di dare ancora maggior importanza alle storiche”. Una decisione coraggiosa quella presa l’ottobre scorso dal team di Aeffe Sport e Comunicazione guidato da Antonio Ferrigno e Matteo Castellari che ha fatto sì che fossero ben 28 i concorrenti con le vetture d’antan al via da Dogliani (CN) domenica 29 ottobre. E per dare maggior enfasi alle vetture storiche il rally veneto vedrà le vetture storiche scendere per prime la pedana di Via dei Peschi domenica mattina e festeggiare i vincitori domenica sera, 19 marzo, in Piazza Buccari.

colli scaligeri_2017LOGO STORICHE (Custom)I vincitori delle due gare del Rally Day Colli Scaligeri sia storiche, sia moderne, avranno l’onore di finire in copertina del Rally del Piemonte del prossimo autunno. “È un premio morale che abbiamo adottato fin dall’edizione scorsa della gara piemontese, dove abbiamo messo in bella evidenza la Clio S1600 di Andrea Dal Ponte-Milena Danese e l’A112 Abarth di Franco e Luca Beccherle, mentre i vincitori del rally piemontese, Filippo Bravi-Enrico Bertoldi (Renault Clio R3C), e gli storici Mimmo Guagliardo-Marina Frasson (Porsche 911) sono idealmente ritratti davanti alle mura del castello di Montorio per presentare l’edizione 2017 del Rally Day dei Colli Scaligeri. Chi vincerà il Colli Scaligeri finirà sulla copertina del Rally del Piemonte. Uno stimolo in più per spingere sull’acceleratore”.

Il programma della gara prevede la chiusura delle iscrizioni per lunedì 13 marzo. Sabato 18 si svolgeranno le verifiche sportive (Piazza delle Penne Nere a Montorio dalle 14.30 alle 18.00) e tecniche (Self Sponda Flash, via dei Peschi a Montorio dalle 15.00 alle 18.30) e ricognizioni del percorso con vetture stradali dalle ore 10.00 alle ore 14.00.

Domenica 19 marzo la gara entrerà nel vivo con la partenza da Via dei Peschi alle ore 11.31 e arrivo dei concorrenti a partire dalle ore 17.35 con premiazioni sul palco di arrivo. Alla gara sono ammesse 120 vetture fra moderne e storiche, secondo quanto previsto dal regolamento nazionale. Lo scorso anno il successo andò alla Clio S1600 di Andrea Dal Ponte-Milena Danese, che superarono proprio nell’ultima prova speciale Michele Rovatti-Anna Catone, Clio R3C e Davide Pighi-Thomas Serafini, Clio S1600. Fra le storiche cavalcata dell’A112 Abarth di Franco Beccherle-Luca Beccherle, vincitori di cinque delle sei prove speciali in programma, davanti alla Fiat 127 di Manuel Negrente-Michele Masenelli e la Lancia Fulvia di Giorgio Zonta-Fabio Avesani.

Montorio Veronese è stato comune autonomo fino al 1927, prima di essere inglobato nella città di Verona. Il suo nome deriva probabilmente dalla contrazione del toponimo mons-taurus (monte dei tori). I monumenti più importanti sono il Castello di Montorio, di cui si hanno notizie ancora prima dell’anno mille, il Forte Preara (originariamente Werk John) costruito dagli austriaci a metà del XIX secolo e i Fossi, i canali che percorrono come un reticolo acquatico tutto l’abitato di Montorio.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy