Simone Secco debutta nel mondo dei rally sotto le tre lune dell’AM Sport. E si diverte.

0
Download PDF

 

CANELLI (AT) – Tre passaggi in assetto da gara sui 1300 metri dello shake-down sono bastati a Simone Secco per fare del suo esordio alla guida di un’auto da rally una prima memorabile. Partito con il numero 93 sulle rosse fiancate della Fiat Seicento Kit preparata e assistita dall’AM Sport, il poco più che trentenne neo-pilota astigiano ha affrontato i primi nove chilometri cronometrati della “Canelli”, spettacolare prova tra le colline dove domenica si è corsa la Ronde Colli del Monferrato e Moscato, con passo sicuro e piede veloce. Al suo fianco l’esperto Marco Piteo che, svolgendo nel migliore dei modi il suo ruolo di navigatore e primo conigliere a bordo, gli suggerisce un secondo passaggio un po’ più accorto, alla ricerca delle traiettorie e dei punti dove limare qualche secondo ad una prestazione già buona. Persa, per lui come per tutti, l’occasione di provare a migliorarsi già nel corso della terza speciale, prima annullata e poi fatta percorrere in trasferimento per motivi di sicurezza, Simone Secco dimostra, tra le altre cose, di saper ascoltare e sigla l’ultima speciale di giornata con il tempo di 7’20” e un decimo, sette secondi più veloce di quanto aveva fatto vedere a inizio giornata. Simone Secco e Marco Piteo concludono il loro Colli Monferrato con un ottimo nono posto in una classe con ben sedici concorrenti al via. In una gara in cui la vettura messagli a disposizione dall’AM Sport, come quasi sempre succede, non ha dato la benché minima preoccupazione, Simone Secco ha potuto mettere da parte lo stress che può dare la meccanica quando questa non funziona come dovrebbe e vivere il proprio debutto nel mondo dei rally nel migliore dei modi: divertendosi. E il risultato finale, se ancora non vale una vittoria, è un appuntamento solo rimandato.

Archiviato il Colli del Monferrato, per Antonio Marchio e l’AM Sport è già ora di Ronde del Canavese. Domenica 20 febbraio, infatti, al via della Ronde ci saranno Paolo Terrando ed Emanuele Corollo con la Fiat Cinquecento Trofeo con cui si sono aggiudicati la vittoria di classe nel Campionato Piemonte e Valle d’Aosta 2015 e Gabriele Bellini, assistito alle note da Francesco Nari, al volante di una Fiat Seicento Kit. Al loro fianco, in assistenza, l’AM Sport.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.