Speed Fire Racing, grandi soddisfazioni al Valli Cuneesi con Quaderno-Zanolo

0
Download PDF

 DRONERO (CN), 28 aprile – Si è disputata nei giorni 27 e 28 aprile, con partenza da Dronero, la 24esima edizione del “Rally Valli Cuneesi”, gara abbinata all’11esimo “Rally storico del Cuneese” e valevole per Coppa Italia, Trofeo Clio R3 Open Italia e Corri con Clio N3. Centoventi gli iscritti, per una prova difficile e selettiva, durante la quale le condizioni meteo incerte hanno avuto un ruolo fondamentale. Si è corso su sette prove speciali: la “Montemale” (da ripetere tre volte), la “Valmala” e la “Brondello” (entrambe due volte), per un totale di 402 km di cui 87 cronometrati.

Al via anche l’equipaggio della Speed Fire Racing di Borgosesia formato da Gianluca Quaderno e Lara Zanolo, su Renault Clio R3 autofficina PRT. Con la vittoria in Classe R3 e il primato tra le vetture a Due Ruote Motrici, i valsesiani si sono guadagnati anche il primo risultato utile nel Trofeo Renault R3 Open Italia, ottenendo il massimo punteggio disponibile in una gara con coefficiente 1,2. Punti pesanti nell’ottica di un campionato molto impegnativo. E la soddisfazione di aver trionfato nel “Memorial Jonny Cornaglia” fa il paio con l’11esimo posto assoluto.

Una gara bella quanto dura”, dichiarano Gianluca Quaderno e Lara Zanolo. “Abbiamo da sùbito avuto un ottimo feeling con la nostra macchina riuscendo a trovare il giusto compromesso tra assetto e gomme e a viaggiare veloci su quasi tutte le prove, attaccandole senza esagerare”. Per loro niente male come inizio 2018, dopo che la fine del 2017, a Monza, li aveva lasciati con l’amaro in bocca.

Speed Fire Racing in evidenza anche con la sezione kart nel Campionato Endurance a squadre, manifestazione la cui prima tappa è andata in scena sul tracciato di Franciacorta lo scorso 28 aprile. La C2RG si è classificata ottava in superpole, dodicesima in gara 1, ottava in gara 2 e sesta in gara 3. In tutte e tre le minigare è partita bene (arrivando anche a essere terza), poi però è stata coinvolta in una serie di incidenti e toccate al limite del regolamento. Nell’Endurance, invece, quinta piazza e premiazione a podio. I piloti che hanno gareggiato sono Alberto e Alessandro Camossa, Marco Rubatto e Federico Gibbin. Guidati dal team manager Enzo Gibbin hanno chiuso tra i prof settimi a 75 punti. E ha partecipato anche il telecronista di Sky Sport Guido Meda.

Intanto mercoledì sera, 2 maggio nel ridotto del teatro Pro Loco di Borgosesia, è stato ufficialmente presentato l’11esimo “Rally Città di Varallo e Borgosesia”, evento organizzato dalla PSA di Paolo Fortunati in collaborazione con Speed Fire e sotto il patrocinio dei due Comuni (oltre che di Cellio con Breia). La prova sarà valida per il Campionato regionale di prima zona e metterà in palio il 12esimo “Memorial Gianluca Gerlo” (all’equipaggio valsesiano più veloce), il quinto “Memorial Frank Perazzo” (all’equipaggio più giovane) e il secondo “Memorial Gianluca Buonanno” (al primo assoluto). Intervenuti a portare un saluto il presidente Speed Fire, Mauro Rossi, lo speaker ufficiale della gara, Riccardo Guglielmetti, i sindaci di Varallo e Borgosesia, Eraldo Botta e Paolo Tiramani, e l’assessore allo Sport di Borgosesia, Paolo Urban. Appuntamento dunque a sabato 12 e domenica 13 con un evento che porterà il grande rally nel cuore delle due città valsesiane.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy