Stefano Bruzzese torna sul sedile destro al Rally di Alba

0
Download PDF

“Archiviato il rally del Grappolo al quale ho partecipato al volante e concluso in modo positivo su Abarth Punto Super 2000, è già tempo di tornare sul sedile destro” afferma Stefano.

Dopo aver abbandonato il quaderno delle note per 8 mesi, Stefano Bruzzese ritorna a navigare in occasione del Rally di Alba 2019, gara valida per il CIR-WRC e la Coppa Rally Zona 1, con Alberto Mussa su Hyundai I20 R5 del team Bernini.

Il prossimo week end rappresenta un appuntamento molto importante della stagione, prosegue Stefano, considerato il parco partenti di respiro internazionale, sono contento di essere presente al Rally di Alba e di tornare a formare l’equipaggio con Alberto Mussa con il quale oltre a dividere l’abitacolo per diversi anni ci lega un consolidato rapporto di amicizia. Il Rally di Alba non rappresenta una gara nuova per me ed Alberto, dopo uno stop di circa un anno e mezzo ci sarà da ritrovare nuovamente l’affiatamento insieme e scoprire questa nuova vettura da noi ancora mai utilizzata”.

L’intenso fine settimana albese, comincerà sabato 27 con le verifiche sportive e tecniche dalle ore 8.00, presso il Comune di Cherasco, seguirà lo shake down in Frazione San Bartolomeo di Cherasco.

La gara entrerà nel vivo sabato sera alle ore 19,30 con la PS 1 RA Show, domenica 28 semaforo verde alle ore 7.24 con la PS 2 RODDINO di Km. 14,39 si proseguirà sulla PS 3 IGLIANO di Km. 21,50, entrambe da ripetere due volte, a seguire PS 6 ALBA di km. 1,35 e trasferimento a Santo Stefano Belbo per le PS 7 e 8 SANTO STEFANO – COSSANO di Km. 14,75 i Km. Totali di gara sono 371,36 di cui 105,23 cronometrati, arrivo alle ore 18.39 presso Piazza Michele Ferrero ad Alba.

Non avendo fatto programmi per la presente stagione sarà un onore per me correre in qualità di navigatore in occasione di una gara di tale livello. Per il dopo Alba, conclude Stefano, valuteremo il da farsi nel ruolo di navigatore ma prima di fine anno spero vivamente di poter indossare nuovamente i guanti perché guidare mi stimola molto e mi ha dato una nuova motivazione ….”.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy