Stefano Romeo&Soci: una gita ad Antibes per le schegge di Kaleidosweb  

0
Download PDF

ANTIBES (Francia), 20 maggio – “Massì, facciamoci una gita. Così per passare la domenica mattina. In fondo da Vallecrosia al Cod de Braus è un tiro di schioppo ed è pur sempre una delle classiche speciali del Montecarlo”. Armati delle loro Nikon Stefano Romeo, Sergio Verrando e Gabriele Valinotti, sono partiti dalla spiaggia ligure a ridosso della frontiera per appostarsi sui mille metri del colle che collega l’Escarène, altro posto conosciuto dai rallisti, al Sospel. Insomma un posto dove quando mancano le macchine da rally gli abitanti si chiedono cosa sia successo.

Una gita, ma sempre molto attenti a cogliere le peculiarità di una gara che, come un’opera teatrale di Agatha Christie, pur essendo recitata mille volte sullo stesso palcoscenico ad ogni occasione offre mille spunti diversi e mille modi di interpretare l’immagine da scattare.

Così i tre moschettieri, armati di macchine fotografiche al posto dei fioretti, si sono dedicati anima e corpo a cogliere il passaggio di tutti i concorrenti, a cominciare dal primo a transitare Yoann Bonato-Benjamin Boulloud con la loro Citroën C3 R5, che alla fine è salito sul podio conquistando il secondo posto a Patrick Marchand-Natacha Perroteau che partiti per ultimi fra le storiche si sono persi per strada a causa di un guasto meccanico alla loro Renault 8 Gordini. Facendo una bella gita, fornendo a noi delle Schegge di primavera dalla Costa Azzurra.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy