The Ice Challenge torna a Pragelato e il ghiaccio si fa bollente

0
Download PDF

La serie più cool del panorama automobilistico italiano torna sulla pista delle Montagne Olimpiche per il suo quarto appuntamento, presentando una classifica molta corta con i protagonisti, guidati da Sergio Durante, racchiusi in un pugno di punti. Ci sono però anche le giovani leve ad insidiare la posizione dei senatori, come dimostrato da Giovanni Saracco, secondo a Livigno. In scena anche gli spettacolari e velocissimi kart cross, categoria finora monopolizzata da Armando Bracco, ma vincitore sempre e solo sul filo dei millesimi. Sabato 324 febbraio si svolgeranno le verifiche, domenica 25 dal mattino presto le gare. Immediatamente dopo pranzo lo spettacolare Master King-Memorial Rosy del Buono fra i piloti più veloci di giornata in una sfida in bagarre.

 PRAGELATO (TO) – “Se non fosse per le temperature polari previste per domenica prossima, potremmo cantare tutti ‘Ghiaccio Bollente’”. Difficile che Paola Bocchino e Luca Meneghetti, di BMG Motor Events l’associazione organizzatrice dell’evento, possano conoscere il successo musicale di Tony Dallara di sessant’anni (essendo entrambi nati ben più tardi), ma l’immagine rende perfettamente l’idea di quanto accadrà sabato 24 e domenica 25 febbraio prossimi sulla pista Ice di Pragelato. “Le temperature toccheranno i nove gradi sotto zero nella notte ed anche in giornata saliranno solo di un paio di gradi al positivo. Con le precipitazioni nevose previste in settimana e il puntuale lavoro di Adriano Priotti avremo a disposizione una pista perfetta per la gara” assicura Luca Meneghetti.

La pista è perfettamente ghiacciata, mentre la classifica di The Ice Challenge è ormai incandescente, con il campionato che cambia leader ad ogni appuntamento” sottolinea, fogli alla mano, Paola Bocchino. Dopo tre gare, quando ne mancano due al termine, sono almeno quattro i concorrenti che possono puntare alla vittoria racchiusi nell’esiguo spazio di 21 punti. Sergio Durante, Citroën DS3, con il bottino di Livigno è passato al comando, ma il suo margine su Luciano Cobbe (Ford Focus WRC, staccato di 8 punti), Aldo Pistono (Opel Astra Proto, a 15,5 punti) e Rudy Bicciato (Lancia Delta HF, che insegue a 21 punti) è tutt’altro che di sicurezza. E non sono solo i “senatori” del ghiaccio a minacciare il primato del pilota genovese.

Anche i “baby drivers” alla loro prima stagione su ghiaccio stanno dimostrando di essere estremamente competitivi fin da subito, con Giovanni Saracco, sesto assoluto in campionato dietro la Volkswagen Due Ruote Motrici di Mattia Cola, spumeggiante a Livigno che in termini di classifica paga solo l’assenza alla prima gara e Lukas Bicciato, velocissimo con l’anziana Delta condivisa con papà Rudy, fra i migliori dieci dell’assoluta. Se a tutto questo aggiungiamo l’azione destabilizzante di Ivan Carmellino, cui è bastata la presenza vittoriosa a Livigno per scalare sino all’ottavo posto della classifica assoluta, si capisce come questa edizione di The Ice Challenge 2018 probabilmente troverà un dominatore solo all’ultimo giro dell’ultima gara.

Più delineata, ma non certo tranquilla la situazione fra i kart-cross, con Armando Bracco vincitore di tutte le manche fin qui disputate con il suo Speedcar-Xtreme. Vincitore sì, ma non certo dominatore incontrastato, visto che a Pragelato di fine gennaio e a Livigno ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie per avere ragione rispettivamente di Simone Romagna e Raffaele Silvestri che gli sono arrivati in scia a pochissimi millesimi. Per il prossimo appuntamento di Pragelato hanno già dato la loro adesione tutti i principali protagonisti delle precedenti gare ed anche per questo appuntamento ci saranno delle new entry a cominciare da Alessandro Cadei, presente in un paio di occasioni nella scorsa stagione con la sua Citroën DS3 R2 e spettatore smanioso di prendere il volante quest’anno. Oltre al pilota della collina torinese saranno della partita anche Ivo e Ivan Cocino, padre e figlio che rinnoveranno il confronto casalingo come già visto al Rally del Piemonte. In quella occasione a prevalere fu il giovane Ivan e visto quanto è successo finora nelle precedenti gare di The Ice Challenge, con gli eredi spesso davanti ai genitori, c’è da aspettarsi una grande sfida nella famiglia della Langa

La terza gara di The Ice Challenge 2018 inizierà sabato 24, con le verifiche sportive e tecniche a partire dal pomeriggio. Domenica 25 febbraio dalle ore 8 warm-up, prove di qualificazione, tre manche di gara, cui farà seguito nell’immediato dopo pranzo il Master King-Memorial Rosy del Buono, sfida in bagarre sportello contro sportello fra i migliori piloti della giornata.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi