Tobia Cavallini sfiora il podio al Rally Legend

0
Download PDF

Una prima tappa di vertice, chiusa al secondo posto, è stata adombrata da problemi tecnici sofferti nella seconda ed alla fine il driver di Cerreto Guidi ha saputo trovare ugualmente un piazzamento importante. Foto Massimo Bettiol

SAN MARINO (RSM) – Tobia Cavallini, al rientro agonistico dopo quasi un anno di pausa, ha concluso in quarta posizione assoluta il Rallylegend di San Marino, svoltosi lo scorso fine settimana.

Al via  affiancato da Sauro Farnocchia  con una Citroën Xsara WRC del Team D-Max Racing, il pilota di Cerreto Guidi ha saputo interpretare al meglio la gara trovandosi di fronte avversari di rango oltre che condizioni meteorologiche  molto difficili, che certamente non lo hanno agevolato nell’opera di riprendere gli automatismi e  gli equilibri necessari per affrontare una sfida di alto livello. Una sfida che per Cavallini ha avuto un andamento altalenante: a fronte di una prima tappa di grande effetto, chiusa al secondo posto assoluto a ridosso del leader, ha fatto seguito una seconda giornata di gara, corsa sotto la pioggia battente, decisamente sfortunata, venendo rallentato dalla rottura del tergicristallo oltre che dall’eccessivo appannamento del parabrezza che ne impediva quasi totalmente la visibilità. Tutto questo ha rallentato notevolmente la marcia di Cavallini per inseguire il vertice della kermesse sammarinese, nella cui terza e conclusiva tappa ha saputo reagire tornando comunque nei quartieri alti della classifica con un’azione di forza. A conti fatti, l’esperienza del Rallylegend per Cavallini è stata comunque positiva, avendo constatato di potersi giocare il successo nonostante il lungo periodo di stop che ovviamente non è stato compagno positivo, per cui il driver guarda adesso al finale di stagione con maggior fiducia e grande voglia di riconfermare il proprio valore.

Il commento di Cavallini:Sono pienamente soddisfatto della mia prestazione considerando il lungo periodo di stop e il fatto che ho sempre cercato di guidare con ampio margine di sicurezza. A fine prima tappa eravamo in lotta per il vertice pur avendo commesso anche un piccolo errore, facendo spegnere la vettura in partenza della PS 4, perdendo così diversi secondi. Purtroppo invece nella seconda tappa abbiamo avuto un grosso problema con la visibilità a causa della vettura, a causa della pioggia battente, il vetro si appannava costantemente limitando al minimo la visibilità, volevamo quasi fermarci, poi anche per premiare anche l’impegno dei ragazzi della D-Max abbiamo deciso di terminare la tappa, transitando sulle prove e valutare se ripartire per la terza tappa in base al meteo, visto che il problema non era risolvibile. La terza tappa ci ha permesso di guidare bene e siamo riusciti a fare degli ottimi tempi, anche se la gara era ormai decisamente compromessa. Detto ciò, il Rally Legend è veramente un evento straordinario, con un pubblico unico, dove si respira la passione dei rally di una volta, spero veramente di poter essere presente anche il prossimo anno, magari con un po’ più di fortuna.”

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.