Trofeo A112 Abarth: Cochis “bis” al Lana

0
Download PDF

Doppio bis per il biellese che, in coppia con Milva Manganone, si aggiudica la seconda gara stagionale precedendo di soli 1”2 Gallione e Morino e ripetendo il risultato dello scorso anno. Podio completato da Lisa Meggiarin e Silvia Gallotti. Foto Francesco De Pasquale

BIELLA – Sulle strade della provincia biellese, impegnative ed affascinanti, si è svolta nello scorso fine settimana una combattuta ed avvincente gara per i dodici equipaggi del Trofeo A112 Abarth iscritti al Lana Storico, terzo dei sei appuntamenti della serie dedicata alle piccole Autobianchi.

Nella prima giornata di gara, il locale Maurizio Cochis e Milva Manganone partono col piede giusto portandosi al comando sulla “Baltigati”e il fatto che i primi cinque equipaggi si trovino nello spazio di meno di 10” fa presagire una nuova intensa battaglia sportiva. È la successiva “Romanina” che farà la differenza visto che il leader riesce a staccare gli inseguitori con un importante distacco, quasi 10” e firma altri due parziali lasciandone uno ad Alessandro e Francesca Nerobutto che vengono poi penalizzati nel quinto tratto cronometrato da un allentamento del leveraggio del cambio, che costa loro quasi tre minuti di ritardo. La frazione del sabato si chiude con Cochis al comando davanti a Massimo Gallione e Piercarlo Morino staccati di 21”4 e a Lisa Meggiarin e Silvia Gallotti a 27”3. Nessun equipaggio risulta ritirato e si riparte la domenica mattina con sei prove in programma. Gallione cambia passo ed inizia la rimonta vincendo quattro prove e lasciandone due a Nerobutto; l’astigiano rimonta oltre 20” e dopo oltre cento chilometri di speciali e di forti emozioni, Cochis e Manganone la spuntano per soli 1”2 e portano a due i successi stagionali, bissando la vittoria del 2014 che per loro fu la prima di Trofeo; secondi Gallione e Morino si sono dimostrati ancora una volta veloci e sempre più a proprio agio col mezzo, rilanciandosi in classifica. Ottime terze si piazzano Meggiarin e Gallotti che precedono i regolari ed efficaci Matteo Armellini e Luca Mengon i quali nel frattempo rafforzano il primato nella classifica “Under 28”. In quinta posizione assoluta troviamo poi i cugini Nerobutto che rimediano punti preziosi nonostante l’inconveniente del sabato e precedono l’aretino Francesco Mearini in coppia con Michele Marcucci. Buoni settimi i liguri Enrico Canetti e Angelo Pastorino mentre in ottava posizione concludono i vicentini Giancarlo Nardi e Paola Costa. Chiudono la top ten i due equipaggi al debutto nel Trofeo: i liguri Saro Pennisi in coppia con Sara Rossi, noni, ed i piemontesi Piero Bosco e Renzo Fraschia, decimi.

Durante la settima speciale “Bioglio” si sono registrati i ritiri di due equipaggi: i vicentini Manuel Mettifogo e Mattia Franchin, davvero sfortunati, sono costretti al terzo ritiro di fila, dovuto in quest’occasione alla rottura del cambio, mentre per il trevigiano Giuseppe Cazziolato in coppia col veneziano Aldo Gecchele è stata la rottura della frizione il motivo del ritiro. Nella classifica generale Cochis con 30 punti allunga sugli inseguitori e alle loro spalle in soli tre punti sono racchiusi quattro piloti: Meggiarin e Gallione a 25, Armellini a 23 e Nerobutto a 22.

Prossimo appuntamento, tra meno di venti giorni, col Circuito di Cremona.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.