Un quarto, con rammarico, per Valerio Scettri a Schio

0
Download PDF

Il pilota di Este, portacolori di Irontech Motorsport, pregiudica una sicura posizione sul podio, sulle prime due prove speciali, a causa di un paio di fuori programma. Foto Actualfoto/Leonelli

Ospedaletto Euganeo (PD), 16 Novembre 2020 – Un Rally Città di Schio a tinte alterne quello vissuto da Valerio Scettri nel recente fine settimana, in gara per i colori di Irontech Motorsport.

Il pilota di Este, al volante dell’eterna Renault Clio Williams gruppo A, ha archiviato la trasferta con un quarto posto, tra le vetture di classe A7, che non lo soddisfa totalmente.

Il desiderio di riscattare la non felice prestazione nel precedente Città di Bassano si è rivelato fatale, con il pilota della francesina da rally, condivisa con Roberto Segato alle note, che si rendeva autore di due lunghi in avvio, determinanti nell’allontanarlo dalle posizioni di vertice.

Poteva andare meglio” – racconta Scettri – “perchè siamo partiti troppo aggressivi sulle prime due prove in programma. Sulla seconda curva della prima abbiamo fatto un dritto. Sulla seconda abbiamo replicato, uscendo nel bosco e perdendo una ventina di secondi circa.”

Dopo la prima tornata infatti, sulle due speciali di “Monte di Malo” e “Santa Caterina”, Scettri accusava un passivo di oltre un minuto dall’imprendibile Dal Ponte mentre soltanto una trentina di secondi lo separava dagli altri due gradini del podio, ancora raggiungibili a fine giornata.

Deciso a non arrendersi l’alfiere del sodalizio patavino attaccava nella prima ripetizione dei due tratti cronometrati in programma, firmando il terzo tempo in prova sulla “Monte di Malo”.

Un secondo parziale sulla penultima ed un terzo sull’ultima permettevano all’atestino di ridurre il divario dal gradino più basso del podio, lasciando un po’ di amaro in bocca per un avvio infelice.

Non ci siamo mai arresi” – aggiunge Scettri – “anche se eravamo consapevoli che, Dal Ponte a parte, sarebbe stato comunque difficile recuperare il podio. Abbiamo ottenuto due terzi tempi ed un secondo ma non sono bastati per riuscire nel nostro intento. Se partivamo con la testa sulle spalle, soprattutto io, avremmo potuto giocarci una bella posizione sul podio. Peccato, tutto fa esperienza. Diciamo che la voglia di riscattare il Bassano, l’adrenalina, ci ha un po’ tradito. Siamo comunque contenti perchè abbiamo viaggiato bene, soprattutto sulla Monte di Malo. Un particolare ringraziamento lo voglio fare al mio mentore, Gianni Bergamasco. Ci segue come un fratello. Grazie al buon Roberto, impeccabile sul sedile di destra, ed a Tiziana. L’auto è stata perfetta, il team pure. Ora la nostra Clio si prenderà il meritato riposo mentre, incrociando le dita, noi ci regaleremo la presenza al Prealpi Master Show con una sorpresa.”

 

Un occasione, quella di Scettri, per elogiare il lavoro dall’organizzazione del Città di Schio.

 

Dobbiamo fare i nostri complimenti a Power Stage” – conclude Scettri – “perchè, in un momento globale decisamente difficile, sono riusciti a confezionare un evento impeccabile. Il percorso era semplicemente meraviglioso e tutta la macchina organizzativa ha funzionato a dovere. Hanno svolto tutti un ottimo lavoro, complimenti. Ci vediamo al Prealpi Master Show.”

 

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.