Un San Martino positivo per GDA Communication

0
Download PDF

Il penultimo atto del Campionato Italiano WRC vede Erbetta avvicinarsi, a due punti, alla vetta. Sfortuna per Danese mentre, tra le storiche, Montemezzo è terzo assoluto.

Modena, 18 Settembre 2018 – Il Rally San Martino di Castrozza, penultimo atto del Campionato Italiano WRC 2018, va in archivio con molteplici motivi, per GDA Communication, che guarda ad un futuro roseo, nonostante qualche nuvola. Domenico Erbetta, alla seconda uscita sulla Škoda Fabia R5 griffata GF Racing, pur concludendo ai piedi del podio di classe, con una quarta piazza che non soddisfa, ha di che gioire per aver, sostanzialmente, completato l’aggancio alla testa della classifica provvisoria.

Sono due soltanto i punti che separano il pilota di Manfredonia, per l’occasione navigato da Matteo Magrin, dalla prima posizione nella Coppa ACI Sport mentre, nella Michelin Rally Cup, un’autentica spallata ha creato un gap, sul primo dei diretti inseguitori, di ben trentasei punti.

“Il nostro San Martino è stato travagliato” – racconta Erbetta – “perchè la poca esperienza su questa tipologia di vetture, davvero molto professionali, si fa sentire in campionati, come il CIWRC, dove la competizione è di livello molto alto. Adattare il setup alla nostra guida non è facile e richiede tempo. La pioggia caduta nella notte prima della gara vera e propria, oltre la bomba d’acqua presa sulla speciale spettacolo, ha reso la scelta delle gomme davvero chiave. Siamo comunque felici perchè, nonostante le difficoltà, la regolarità sta pagando e ci troviamo, ad una gara dal termine, a due punti dal primo posto ed al comando della Michelin Rally Cup.”

Dura soltanto due speciali la sfortunata apparizione di Luca Danese, con Christian Cracco sulla Renault Clio R3: la rottura di un semiasse, sulla prova di apertura nel cuore di San Martino di Castrozza, ed il cedimento della cinghia servizi, sul primo passaggio a “Manghen”, hanno costretto il pilota scaligero a deporre le armi, dando appuntamento sulle strade di casa.

“Non abbiamo nemmeno finito una prova senza errori” – racconta Danese – “e, dopo aver rotto un semiasse sulla spettacolo, abbiamo accusato il cedimento della cinghia servizi, sulla prima di Sabato, per una scalata troppo brusca. Gara da dimenticare. Ci rifaremo al Due Valli .”

GDA Communication sale sul terzo gradino del podio assoluto, nonché secondo di 4° raggruppamento e primo di classe tra le duemila di gruppo A, nell’appuntamento riservato alle auto storiche, grazie ad Andrea Montemezzo.

Il pilota di Bastia di Rovolon, affiancato da Andrea Fiorin sulla Opel Kadett GSI di gruppo A, si è reso autore di una prestazione solida e concreta, con un passo che gli ha permesso di competere con i migliori e di precedere vetture ben più potenti della trazione anteriore tedesca.

“Probabilmente la gara più bella della mia vita” – racconta Montemezzo – “resa sicuramente difficile dalle condizioni meteo avverse, almeno ad inizio gara. Le gomme DMACK si sono comportate benissimo, in ogni condizione di fondo. Grazie ad Adriano ed Ugo. Insostituibili.”

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy