Una montagna di soddisfazioni tra San Martino e Valtellina

0
Download PDF

Un “San Martino” con il botto per MS Munaretto, con tutti gli equipaggi giunti al traguardo senza intoppi e con importanti riscontri cronometrici; su tutti da segnalare Andrea Carella e Gianmarco Lovisetto, entrambi a segno nel trofeo Michelin Rally Cup. Al “Coppa Valtellina” Pederzani aggiunge al pallottoliere il terzo oro stagionale nella classe S2000.

Schio (Vicenza) – 19 settembre 2019. Quello che si può definire un piano ben riuscito, questa la sensazione per MS Munaretto al termine del Rally San Martino di Castrozza.

L’importante appuntamento dolomitico, giunto alla 39° edizione, non si è risparmiato nel regalare uno spettacolo degno delle aspettative, con prove speciali tecniche ed affascinanti, grande affluenza di pubblico e una lotta serrata da parte di tutti gli equipaggi.

 

Ancora “sopra le righe” Andrea Carella, al via su Skoda Fabia R5 con Enrico Bracchi, riuscito ancora una volta ad interpretare al meglio auto e fondo stradale, agguantando agevolmente la quarta posizione assoluta oltre alla prima di classe, che gli ha permesso di conquistare l’ambito titolo di campione nel trofeo Michelin Rally Cup.

Prima importante conferma per il giovane patavino Gianmarco Lovisetto, affiancato da Ivan Gasparotto, che a San Martino centra un duplice obbiettivo su Renault Clio S1600: prima vittoria di classe e alloro di categoria nella Michelin Rally Cup. Sempre su Clio S1600 erano presenti Vittorio Ceccato e Rudy Tessaro, autori di una prestazione risoluta conclusa con la quarta posizione di classe.

Si è fatto sentire anche Stefano Liburdi, coadiuvato da Andrea Colapietro, al volante di una Peugeot 207 S2000 che gli ha permesso di portare a casa un soddisfacente argento di classe, che va ad arricchire il già importante palmares stagionale.

Contento anche Stefano Strabello, con alle note Paolo Scardoni, riuscito a portare all’arrivo la sua Suzuki Swift R1 in quella che risulta essere sempre una gara complessa e molto tecnica, con in più la soddisfazione e la consapevolezza di aver aver notevolmente migliorato i propri tempi tra primo e secondo passaggio, il che fa ben sperare per la futura gara di casa.

Ancora implacabile Riccardo Pederzani, supportato da Gabriele Zanni, sulla “quattro per quattro” aspirata francese, la Peugeot 207 S2000, con la quale si è aggiudicato una nuova entusiasmante vittoria di classe al 63° Rally Coppa Valtellina, raggiungendo così il terzo oro stagionale.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy