Una novantina di equipaggi al via della 34° edizione del Rally di Casciana Terme

0
Download PDF

La gara è valevole per il Campionato Regionale Acisport, per l’Open Rally oltre che del Trofeo Rally AC Lucca e per il Campionato Sociale Rally AC Pisa. Il vincitore del Gruppo N si aggiudicherà il primo Memorial intitolato a Nicola Sardelli pilota locale prematuramente scomparso

Casciana_2015_SIMONETTI.CELLI.CLIO.WILLIAMS (Custom)CASCIANA TERME (PI) – Imminente la disputa del 34° Rally di Casciana Terme, gara valevole per l’Open Rally oltre che per il Campionato Regionale ACISPORT, il Trofeo Rally AC Lucca e il Campionato Sociale Rally AC Pisa. La manifestazione, in programma il prossimo week end, ha mantenuto il format delle ultime edizioni che è stato largamente apprezzato essendo coinciso e con prove speciali impegnative e divertenti, due i tratti cronometrati in programma: I Gulfi di Km. 7,00 e Chianni invece di Km. 5,60 da ripetersi tre volte che portano a Km. 37,80 il chilometraggio delle PS su un percorso globale di Km. 153,11 .

Casciana_2015_SIERRA COSWORTH PARATA (Custom)

Epicentro della manifestazione sarà, come nelle edizioni precedenti, Casciana Terme dove si svolgeranno le verifiche pre gara, sia sportive sia tecniche, oltre che ospitare la Direzione Gara, Sala Stampa, Segreteria e Sala Classifiche nei locali del Palazzo delle Terme nella centralissima Piazza Garibaldi. La partenza invece sarà effettuata sul palco allestito negli ampi spazi del Supermercato Conad di La Capannina di Cevoli-Lari da anni main sponsor della manifestazione dove sarà anche distribuito ai partecipanti il Radar. Un format, quello RallyDay, che ha avuto successo e che permette, come viene evidenziato dal regolamento federale, di essere più concentrato avendo meno chilometraggio, e quindi essere non solo più economico, ma anche meno dispersione sia per organizzare sia per preparare sportivamente la gara. Tutto inizierà sabato 21 maggio con consegna dei radar ai partecipanti dalle ore 10.00 alle ore 13.00 presso il Supermercato Conad de La Capannina di Cevoli – Lari per poi proseguire dalle ore 14.00 alle ore 18.00 con le ricognizioni del percorso. Dalle ore 21.00 alle 24.00 le verifiche sportive presso il Palazzo delle Terme a Casciana Terme e nel piazzale antistante le verifiche tecniche. La gara prenderà invece il via domenica 22 maggio alle ore 10.31 dall’ampio parcheggio della Conad della Capannina di Cevoli mentre l’arrivo sarà previsto in Piazza Garibaldi a Casciana Terme alle ore 18.00 dove sarà effettuata anche la premiazione. Oltre agli usuali premi previsti ai protagonisti della classifica assoluta, di gruppo e di classe un particolare premio sarà assegnato al pilota vincitore del Gruppo N intitolato al pilota precocemente scomparso Nicola Sardelli. Un pilota che ha avuto la grande dote oltre che prettamente sportiva anche quella di grande umiltà e determinazione.

Casciana_2015_ROVATTI.CATONI.CLIO R3 (Custom)Michele Rovatti (nella foto) sarà l’uomo da battere essendo il plurivincitore della gara e che con la Catone si è aggiudicato anche l’ultima edizione con la Renault Clio R3 che gli ha dato sempre grosse soddisfazioni. Il pilota locale avrà però da battagliare con il lucchese Simonetti sempre tra i protagonisti in questa gara dove lo scorso giunse terzo come anche l’elbano Volpi ottimo conoscitore della gara, tutti su Clio R3. Da vedere anche l’esordio dei locali Nannetti con la macchina francese come anche di Galluzzi e Bonuccelli. Ci saranno anche le vetture Super 1600 da tenere sotto occhio che potranno ben sfruttare l’agilità con piloti del calibro di Fredianelli che sta sempre più prendendo confidenza con la Citroën Saxo S1600, Ferrari invece con la Peugeot 206 S1600 ed il navigatore/pilota Sinibaldi per l’occasione alla guida di una Clio S1600 dopo aver tentato l’avventura Dakar ad inizio anno.  Presenti sempre con la Clio S1600 anche Mei e la forte Susanna Mazzetti. Ritorno alle corse per Bolognesi con la usuale Mitsubishi Lancer Evo IX, analoga vettura per Domenici dopo la parentesi Ford Fiesta R5 mentre per Bubola una gara su asfalto ma con la Evo VI.  Da tenere sott’occhio le sempre efficienti Renault Clio Williams di Zanetti e di Lucchesi, quest’ultimo ben rodato due settimana fa con la Clio S1600. Anche Bancalari come Mariani, Della Maggiora, Bonuccelli e Monti utilizzeranno la Clio Williams ma anche i gruppi N 2000 di Straffi, Lunardini, Morelli e Corona potranno dire la loro. Certo saranno anche tanti altri i protagonisti della manifestazione organizzata dalla Scuderia Balestrero con l’apporto della locale Pegaso essendo una novantina gli equipaggi presenti.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.