Verna–Ceschino sono i vincitori della Ronde del Monferrato

0
Download PDF

Sul podio di Casale Gagliasso – Beltramo e Fassio – Rossello. Foto Stefano Bertuccioli

Sono Gianluca Verna e Fabio Ceschino ad alzare la coppa dei vincitori assoluti alla 22° Ronde Colli del Monferrato e del Moscato. La coppia piemontese del VM Motor Team, a bordo di una Skoda Fabia R5 preparata da Balbosca, ha dominato la gara alessandrina fin dalle prime battute ed ha rispettato i pronostici degli addetti ai lavori, che avevano scommesso all’unanimità sulla vittoria del pilota di casa. Tre prove speciali vinte su quattro in programma la dicono lunga sulla superiorità di Verna, che proprio qui lo scorso anno debuttò sulla vettura cèca.
Al secondo posto Patrick Gagliasso e Dario Beltramo, su un’altra Skoda R5 preparata da Roger Tuning con i colori della Turismotor’s, alla fine staccati di 10”. Terza posizione finale per Fredrik Fassio ed Andrea Rossello, che completano il terzetto di Skoda Fabia R5 con quella preparata da D’Ambra e con i colori della Meteco Corse. Fassio è stato autore di una bella lotta per il podio con i compagni di team Alessandro Pettenuzzo e Daniele Araspi, alla fine quarti per soli quattro decimi con un’altra Skoda By Bianchi.
Quinta posizione e prima tra le due ruote motrici per i brillanti alfieri della Racing For Genova Farncesco Aragno ed Andrea Segir, su Renault Clio Super 1.6 preparata dalla RS Sport, bravi a sfruttare la vettura nonostante le condizioni non fossero le migliori per una trazione anteriore; in sesta posizione i velocissimi Loris Ronzano e Gloria Andreis, vincitori della R2B con una Peugeot 208 della Sport Management. Settima posizione per la sorpresa di giornata, la Peugeot 106 A6 di Antonio Rotella ed Alessandro Rappoldi (Nordovest Racing), bravi ad inserirsi tra vetture ben più prestanti, mentre l’ottava piazza va a Giancarlo Morra e Giorgia Colla, che chiudono positivamente il debutto sulla Skoda R5 targata Turismotor’s. Maurizio Gastone ed Enrico Gatto, primi di Gruppo N con una Mitsubishi Lancer della Novara Corse sono noni e chiudono la top ten Fabio Becuti ed Igino Diamanti, su Renault Clio S1.6 del VM Motor Team.
Casale ha superato l’esame del Rally a pieni voti, regalando alla manifestazione un’accoglienza calorosa, enfatizzata dalle parole del primo cittadino Federico Riboldi: “Spero che questa sia una ripartenza per gli eventi motoristici a Casale, siamo davvero soddisfatti dall’evento e la nostra città merita un ruolo da protagonista nel mondo dei motori”. Gli sforzi del VM Motor Team, egregiamente supportato dall’amministrazione locale, hanno dato vita ad un’edizione da ricordare, che getta solide basi per il futuro.
Partenza umida per la 22° Ronde Colli del Monferrato e del Moscato, scattata questa mattina da Casale, dopo la grande accoglienza riservata dalla città ai concorrenti nella sfilata di ieri sera per le vie del centro storico.
Le previsioni meteo, per fortuna, si sono rivelate meno negative del previsto, con una pioggia leggera che ha accompagnato i concorrenti sulle prime due prove speciali; l’intensità delle precipitazioni, però, non è mai aumentata e non ha creato problemi agli equipaggi.
Il primo leader è Gianluca Verna, che rispettando i pronostici ha vinto entrambi i passaggi del mattino sulla prova speciale; il pilota di casa si trova al comando con un margine di 12”22 su Patrick Gagliasso e di 14”5 su Alessandro Pettenuzzo. Fredrik Fassio insegue in quarta posizione a 15”8, a conferma del grande equilibrio tra gli avversari di Verna, che stanno dando vita ad una bellissima lotta targata Skoda per le posizioni sul podio.
Tutto si deciderà dunque sulle due restanti prove speciali, mentre l’arrivo, attesissimo, è previsto per le 17:02 in Piazza Castello a Casale.
PS 1 Colli e Castelli – Km 9: Un clima umido con nebbia bassa e qualche leggera goccia di pioggia accoglie i concorrenti al primo passaggio sulla prova speciale. E’ subito Verna ad imporsi nell’assoluta e tra le Skoda R5, con il tempo di 5’42”3, 7”9 meglio di Gagliasso e 8”7 meglio di Fassio. Quarta posizione per Pettenuzzo a 9”5, davanti al soprendente Rotella, che con la piccola Pugeot 106 A6 si inserisce tra le top car a 29”1. Aragno insegue con la Clio Super 1.6 a 30”6 e lascia qualche secondo in prova per sorpassare il concorrente che lo precede, stesso tempo per Ronzano su Peugeot 208 R2, mentre Gastone è ottavo con la Mitsubishi N4 a 31”2 e Guastavino nono a 32”6 con la Fiat Punto S2000. Chiude la top ten Maurino su Skoda R5  a 33”5.
PS 2 Colli e Castelli – Km 9: La pioggia, aumentata nel corso del primo giro, rende la prova più insidiosa, ma Verna non ha problemi a migliorare il tempo del passaggio precedente. 5’38”6 il tempo dell’alessandrino, seguito da Galgliasso a 4”3 e da Pettenuzzo a 5”. Fassio è quarto a 7”1 mentre Guastavino, più staccato, chiude quinto a 18”9. Buona prova per Aragno, sesto primo di due ruote motrici a 20”7, con Maurino settimo a 25”3 e Ronzano ottavo a 27”5. Nono tempo per Iemmola (Fiat Punto Super 1.6) a 29”4, mentre la decima piazza è del sempre veloce Rotella a 30”4.
Si ritira per un incidente senza conseguenze Minerdo su Mitsubishi N4.
PS 3 Colli e Castelli – Km 9: Non piove più, ma il fondo resta sporco e molto insidioso. I tempi sembrano risentirne, anche se Verna, nuovamente vincitore, sembra già amministrare il vantaggio senza forzare. 5’44”4 il tempo del leader, solo un decimo meglio di Gagliasso. Fassio insegue in terza posizione a 2”5, con Pettenuzzo quarto a 3”9 ed Aragno quinto a 17”1. Morra, alla prima gara sulla Skoda R5, si fa vedere nelle zone alte e chiude sesto a 27”, mentre Ronzano è settimo a 27”3. Ottava piazza per Iemmola a 27”6, che precede Gastone a 29”6 e Rotella a 31”8.
PS 4 Colli e Castelli – Km 9: Verna tira i remi in barca e l’ultimo passaggio se lo aggiudica Gagliasso in 5’56”7, 2”3 meglio di Verna e 3” meglio di Fassio. Pettenuzzo è quarto a 3”3 e vede sfumare l’ultima possibilità di salire sul podio assoluto.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy