Versatilità e fruibilità. Gli interni della Urus

0
Download PDF

SANT’AGATA BOLOGNESE, 4 dicembre 2017 – La Urus è un SUV di lusso ma è anche il più potente, con un dinamismo da supersportiva tutto da godere, sia per il conducente che per i passeggeri. Il design e le finiture degli interni richiamano l’inconfondibile aspetto esterno della Lamborghini in termini di design, colorazioni e personalità. La Urus è chiaramente una Lamborghini, dentro e fuori, con design e finiture sportive ma di lusso e ribadisce ancora una volta la filosofia Lamborghini per cui il design, la potenza e le capacità dinamiche di un’auto, nel loro complesso, dovrebbero far sentire un pilota chiunque si siede al posto di guida. Nonostante l’elevato livello di tecnologia disponibile, tutte le funzioni che offre la Urus sono comunque di uso intuitivo. Conducente e passeggeri possono accomodarsi nei classici, ma estremamente confortevoli, sedili bassi di una supersportiva perfettamente integrati nell’abitacolo e il conducente ha tutti i comandi del quadro strumenti a portata di mano. Il sottile design a Y del cruscotto “driver oriented”, con le sue doppie ali argentate verso cui risale la console centrale, si ispira alla LM002 e alle attuali supersportive di casa Lamborghini. Il tema esagonale tipico di Lamborghini viene riproposto in ogni particolare degli interni, dalle bocchette di ventilazione alle maniglie delle porte, dai portabicchieri ai moduli airbag. Il volante multifunzione a tre razze integra uno smorzatore di vibrazioni che migliora il comfort in ogni condizione di guida. Sul volante sono disposti, in modo estremamente intuitivo, i pulsanti multifunzione per il controllo del Lamborghini Infotainment System (LIS) che permette di accedere a comandi di configurazione, dispositivi multimediali, telefono e funzioni di navigazione.

Un display TFT completamente digitale, personalizzabile dal conducente, visualizza le informazioni principali della Urus in immagini animate 3D.

Sedili. Grazie a un passo che arriva a 3003 mm e alla bassa posizione di seduta, comfort e spazio non mancano. La Urus offre indiscutibilmente a tutti i suoi occupanti una sensazione di lusso, anche grazie a sedili concepiti specificamente per questo Super SUV. I sedili standard anteriori, dall’anima decisamente sportiva, sono completamente elettrici, riscaldati e a 12 regolazioni. Come optional, sono disponibili sedili anteriori full-electric a 18 regolazioni, ancora più lussuosi, che comprendono varie funzioni tra cui ventilazione e massaggio. La seduta posteriore standard è dotata di uno schienale mobile e ribaltabile, oltre che di sistema di ritenuta ISOFIX. La configurazione a cinque sedili è estremamente confortevole e la possibilità di ribaltare e muovere il sedile posteriore aumenta la versatilità e la capacità del vano portabagagli, favorendone l’uso quotidiano. Inoltre, la seduta posteriore può essere abbassata completamente per espandere in modo significativo la capacità del vano portabagagli da 616 a 1.596 litri. Come optional, insieme ai sedili anteriori full-electric, è possibile ordinare un layout posteriore più esclusivo a due sedili che, pur continuando ad assicurare il massimo comfort ai passeggeri, esalta il carattere sportivo della Urus.

Colori e rivestimenti. La Urus è una perfetta espressione del connubio di stile, artigianalità e lusso “made in Italy”. Tutti i particolari di un abitacolo estremamente ergonomico sono realizzati in materiali di alta qualità, che spaziano tra pelle, Alcantara, alluminio, fibra di carbonio o legno.

Per quanto riguarda gli interni di serie, la Urus può essere ordinata con pelle Unicolor e rivestimenti in Nero Ade o Grigio Octans e altri cinque colori opzionali, ma sono disponibili anche le configurazioni bicolore Bicolor Elegante e Bicolor Sportivo, con opzioni in pelle e Alcantara. La vasta gamma di cuciture e colori di cinture di sicurezza, tappetini e rivestimento del fondo vettura, consente ai clienti di personalizzare la propria Urus secondo i rispettivi gusti, privilegiando lo stile sportivo o l’eleganza. Il rivestimento standard del cruscotto è Piano Black e Brushed Aluminum, ma sono disponibili finiture opzionali in legno Open Pore, anche in combinazione con alluminio, oltre che un’alternativa in fibra di carbonio. Il pacchetto Off-Road opzionale, oltre a prevedere le modalità di guida TERRA e SABBIA, include specifici paraurti rinforzati in metallo e protezioni aggiuntive del sottoscocca, per divertirsi sulla neve, nei boschi o sulle dune di sabbia.

Lamborghini Infotainment System III (LIS) e connettività. Il sistema di infotainment della Urus Lamborghini riflette il suo carattere di lusso esaltandone la fruibilità quotidiana ed è dotato di funzioni di connettività avanzate. Il display standard del sistema LIS è costituito da due schermi touch, perfettamente integrati sopra al “Tamburo”, il controller centrale della Urus. Lo schermo superiore è l’interfaccia riservata alle funzioni di entertainment e controlla dispositivi multimediali, navigazione, telefono e informazioni sullo stato dell’auto. Lo schermo inferiore prevede una tastiera ed è sensibile alla scrittura manuale, per l’inserimento di informazioni e il controllo di funzioni come la climatizzazione e il riscaldamento dei sedili. Il sistema LIS III integra l’innovativo controllo vocale connesso, in grado di riconoscere i comandi vocali per gestire musica, chiamate e messaggi di testo. Le dotazioni di serie includono un vano portatelefono con carica wireless e controllo vocale, profilo di memoria personale, connessioni USB, streaming Bluetooth, lettore DVD e impianto audio.

Tra le dotazioni opzionali rientrano sintonizzatore TV, lettore di schede DAB e CI, head-up display, un’interfaccia per smartphone Lamborghini e un display intelligente per funzioni di entertainment dedicato ai sedili posteriori. È disponibile anche il sistema Lamborghini Connect.

La Lamborghini Smartphone Interface (LSI) consente la connessione perfettamente integrata di smartphone iOS (Apple) e Android (Google) e supporta, di serie, Apple CarPlay TM, Android Auto (90% di copertura del mercato degli smartphone) e Baidu-CarLife (Cina). L’impianto audio di serie propone quattro canali e otto altoparlanti ma, come optional, è possibile ordinare un impianto Bang & Olufsen con audio 3D da 1700 Watt di potenza, 21 altoparlanti regolabili indipendentemente e 21 canali, in grado di far vivere un’esperienza e a 360° a tutti gli occupanti della Urus, davanti e dietro.

Advanced Driver Assistance Systems (ADAS). I sistemi ADAS della Urus Lamborghini garantiscono un grado completo di sicurezza, protezione e assistenza alla guida di livello 2 (scala SAE). Il sistema HBA (High Beam Assistant) spegne e accende automaticamente gli abbaglianti dei fari anteriori secondo necessità e l’equipaggiamento standard prevede anche sensori di parcheggio anteriori e posteriori, cruise control e l’innovativo sistema PreCognition che previene eventuali collisioni o ne attenua gli effetti. Tra i sistemi ADAS opzionali sono inclusi quelli per la gestione del traffico, la telecamera con vista dall’alto e una modalità di accoppiamento rimorchio.

La Urus Lamborghini può essere avviata premendo semplicemente il pulsante “Start” posto sulla console centrale, sempre a condizione che la chiave sia presente. Per accedere all’interno della Urus è possibile utilizzare anche i sensori tattili situati nelle porte e nel portellone posteriore. Le possibilità di personalizzazione consentono di configurare l’auto in base alle esigenze di ogni conducente e di impostare fino a sette profili differenti, facilmente commutabili, includendo le preferenze di regolazione dei sedili, modalità di guida EGO e pre-configurazione delle funzioni di infotainment.

Il portellone posteriore può essere azionato elettricamente attraverso un interruttore sulla porta del conducente, un pulsante sulla chiave o un pulsante manuale sul portellone stesso. Un “pedale virtuale” opzionale consente di aprire il portellone anche con un semplice movimento del piede. L’angolo di apertura del portellone può essere personalizzato dal conducente. Il sistema Easyload Assist, di serie sulla Urus, consente di abbassare l’altezza del vano portabagagli in modo da facilitare le operazioni di carico.

Download PDF
Condividi