Vincenzo Torchio, implacabile anche al Valli Cuneesi

0
Download PDF

Terza partecipazione e terzo successo di classe consecutivo per il pilota astigiano che nella gara occitana domina la Classe A6 con la Citroën Saxo VTS curata da Gianuzzi Motorsport, per i colori della scuderia Eurospeed. Affiancato dal navigatore di San Damiano d’Asti Mauro Carlevero, Torchio vince nove delle dieci prove speciali in programma e chiude diciannovesimo assoluto in un rally che vedeva al via oltre una quindicina di top car. Foto ActionRace

 DRONERO (CN), 27 aprile – Implacabile. Voleva vincere la Classe A6 e c’è riuscito. Voleva chiudere fra i primi venti della classifica assoluta. Ed ha centrato il bersaglio. Vincenzo Torchio sale soddisfatto sul palco arrivi del 25° Rally Valli Cuneesi e festeggia assieme al suo navigatore Mauro Carlevero e le rispettive famiglie un successo limpido e indiscutibile sia in Classe A6, sia nella Michelin Zone Cup con la ciliegina sulla torta della 19esima piazza nella classifica assoluta.

Il Valli Cuneesi è indiscutibilmente una gara che mi piace nella quale ci tengo a fare bene. Però piace anche a moltissima altra gente, specie ai piloti delle vetture più potenti che si presentano in massa al via della gara di Dronero. Infatti, se scorriamo l’elenco partenti troviamo una WRC, 14 R5, due S2000 altrettante S1600, ed un nugolo di vetture di Classe R3 ed R2B sicuramente più accreditate della mia piccola Saxo VTS curata da Massimo Gianuzzi” commenta il pilota di Celle Enomondo per mettere nella giusta ottica il suo risultato.

 

Torchio-Carlevero mettono in chiaro le loro intenzioni fin dalla prima prova speciale che chiudono al comando di categoria allungando di 11”0 sul più veloce degli avversari e a ridosso dei migliori venti dell’assoluta. I due portacolori della scuderia astigiana Eurospeed terminano la prima tornata di tre prove con un vantaggio di 21”4 sul più veloce degli inseguitori e 23esimi assoluti, staccati di appena 1”4 dall’olimpo dei primi venti. Non cambia nulla nella seconda tornata di prove con Torchio-Carlevero che mantengono la concentrazione puntando alla classifica assoluta, visto che finora hanno vinto la loro categoria in tutte le prove speciali ed il vantaggio in Classe ha superato il minuto, riuscendo a conquistare la diciannovesima posizione assoluta. Le tre prove speciali successive vedono ancora l’equipaggio astigiano in grande spolvero, anche se devono cedere il passaggio sulla Valmala-3 al più costante degli avversari, seppur per un solo decimo di secondo, portando comunque il vantaggio in Classe A6 a 1’20”4.

Manca una prova al termine e Torchio-Carlevero sono tranquilli per quanto riguarda la vittoria in classe di appartenenza, anche se non vogliono assolutamente lasciare una seconda prova agli avversari; ma c’è bagarre per la ventesima piazza con tre equipaggi racchiusi in appena 3”3. E nell’ultimo passaggio sulla Montemale i due astigiani compiono un piccolo capolavoro staccando il sedicesimo tempo assoluto, congelando la vittoria in Classe A6 con un vantaggio di 1’47”9, recuperano una posizione in assoluta chiudendo 19esimi e conquistano il successo di categoria nella Michelin Zone Cup.

È stato un gran bel rally dove tutto è filato liscio, anche se abbiamo spinto molto dal primo all’ultimo metro di gara; prima dell’ultima prova abbiano visto che il 19esimo posto era alla nostra portata e così sulla Montemale finale abbiamo attaccato a fondo e abbiamo così ripetuto il risultato della scorsa edizione. Il Valli Cuneesi 2019 ha presentato meno difficoltà di percorso rispetto all’edizione 2018, con condizioni climatiche più stabili. È stato più difficile ripetere il risultato nella classifica assoluta, ed è facilmente comprensibile visto il gran numero di vetture top al via. Purtroppo non ho vinto tutte le prove speciali come era accaduto nelle due precedenti edizioni. Ho perso l’imbattibilità sull’ultimo passaggio della Valmala, per un solo decimo di secondo dopo 9900 metri cronometrati” dice il pilota di Celle Enomondo allargando le braccia. “Prima o poi doveva accadere”.

E questa è filosofia di vita.

 

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy