Winners Rally Team. A caccia del podio all’ADAC Rallye Deutschland con Brazzoli-Beltrame

0
Download PDF

SANKT WENDEL (Germania), 9 agosto – Terzo impegno iridato stagionale per l’equipaggio portacolori di Winners Rally Team formato da Enrico Brazzoli e Luca Beltrame all’ADAC Rallye Deutschland in programma da giovedì 16 a domenica 18 agosto nella regione della Mosella, ai confini con la Francia.

Il Deutschland rappresenta un momento fondamentale nella mia annata agonistica” sottolinea Brazzoli, reduce da un esordio stagionale che lo ha visto primeggiare in WRC3 al Montecarlo e concludere quarto al Rally Italia Sardegna. “Siamo quinti in classifica pur avendo assommato solo due partecipazioni, decisamente meno dei nostri avversari; ma, se escludiamo il francese Jean Baptiste Franceschi, la classifica è molto corta. Il nostro obiettivo in Germania è salire sul podio di categoria, per confermare se non addirittura migliorare la quinta piazza in classifica WRC”.

Alla terza esperienza all’ADAC Rallye Deutschland, dopo il positivo esordio nel 2015 con la Subaru Impreza ed il quarto posto di WRC3 lo scorso anno con la stessa Peugeot 208 curata da Vieffe Corse che userà anche in questa stagione, Brazzoli è decisamente ottimista. “Il Deutschland è una gara che mi piace moltissimo, anche se le sue prove speciali presentano moltissime insidie e difficoltà. Ma se corriamo nei rally mondiali è perché ci piace la sfida e amiamo superare gli imprevisti che una gara simile ci presenta. Avremo il vantaggio di conoscere la maggioranza dei 330 km di prove cronometrate che costituiscono la gara. Solo una cinquantina di chilometri sono per me assolutamente nuovi” dice Brazzoli che puntualizza. “Le speciali sono tutte su asfalto, ma si sviluppano in un campo esercitazione dell’esercito o sulle colline fra i vigneti della Mosella con grande facilità a sporcarsi. Se dovesse piovere poi si trasformerebbero in un pantano con fango estremamente viscido che impasta i pneumatici rendendo difficile il controllo della vettura. La gara si sviluppa in tre tappe oltre ad una prova spettacolo giovedì sera. Le prove di venerdì e domenica si snodano in collina, ma sono colline basse che raggiungono un’altitudine massima attorno ai 400 metri. Sono speciali che presentano lunghi rettilinei e secchi cambi di direzione un po’ come accade a Ypres in Belgio. Il sabato si corre in un immenso campo di addestramento dell’esercito. Queste speciali sono costeggiate da muretti molto insidiosi; se si mette una ruota appena fuori traiettoria si rischia di sbattere. Inoltre l’asfalto, continuamente stressato dal passaggio dei carri armati, è molto rovinato. Ma sarà una grande emozione correre in questo ambiente osservati dagli spettatori, oltre che dai Leopard dell’esercito”.

Come tutti i rally anche il Deutschland presenta le sue prove monumento. “Sicuramente faranno la differenza i due passaggi del sabato nella Panzerplatte di 38,57 km l’uno nel campo addestramento dei carristi e la Mittelmosel di 22,00 km del venerdì, una delle grandi classiche del rallismo mondiale. Ma non bisogna prendere alla leggera il doppio passaggio di domenica mattina sulla Grafschaft di 29,07 km. Insomma ogni prova può essere determinante per la classifica finale”. Passando ad esaminare i componenti della spedizione tedesca il portacolori del Winners Rally Team si sente decisamente tranquillo. “Luca Beltrame è un navigatore di grandi capacità e solida esperienza. Riduttivamente potremmo dire che siamo solo alla terza gara insieme, ma 700 chilometri di speciali percorsi fianco a fianco sulle strade del mondiale creano un affiatamento di altissimo livello. Con Vieffe Corse collaboro da tre anni a partire dal Montecarlo 2016. Questa è la quattordicesima gara con loro e abbiamo instaurato un rapporto di grande collaborazione. Sono una squadra di ottimi professionisti che si sanno muovere perfettamente anche fra le difficoltà e con il tempismo che una gara mondiale richiede” conclude Brazzoli che nel frattempo si prepara alla conferenza stampa del rally giovedì 16 aprile cui è stato invitato ad intervenire, che verrà trasmessa in streaming dal sito ufficiale della gara.

L’ADAC Rallye Deutschland si svolgerà in tre tappe con epicentro a Sankt Wendel, piccola ma ricca cittadina di 26.000 abitanti sulle rive del fiume Blies nella regione della Saar. Il rally inizierà giovedì mattina con lo Shake Down su un tracciato di 5,52 km, per scattare ufficialmente alle 14.45 e affrontare la prova spettacolo di Sankt Wendel di 2,04 km in serata. Venerdì 17 agosto si parte alle 9.00 del mattino per affrontare il doppio passaggio sulle tre prove speciali (fra le quali la famosa Mittelmosel) per un totale di 101,42 km cronometrati. Sabato 18 agosto si scatta alle 7.35 per affrontare quattro prove nel campo di esercitazione dei “Panzer” per un totale di 150,12 km di prove speciali e tornare a Sankt Wendel alle 19.40. Sveglia prestissimo la domenica 19 agosto (ore 6.20 l’uscita del parco assistenza notturno) per effettuare il doppio passaggio sulla Grafschaft e concludere poi con la Power Stage di Bosenberg e festeggiare l’arrivo a Sankt Wendel alle ore 12.38 dopo aver percorso in totale 330,65 km di prove suddivisi in 18 tratti cronometrati.

Download PDF
Condividi

Rispondi