Xmotors inizia la caccia al Raceday

0
Download PDF

La scuderia di Montebelluna punta ad essere protagonista, anche su fondo sterrato, nella rinomata serie invernale, con Laurencich, tra le R5, e Sandel, nel produzione. Michele Barazzuti/Rallyciack

MONTEBELLUNA (TV), 14 Novembre 2018 – Xmotors vuole far mangiare la polvere alla concorrenza ed è pronta a dare il via alla campagna nel Challenge Raceday Rally Terra, in vista del primo atto, il prossimo weekend, con la dodicesima edizione del Rally delle Marche. Una delle serie più amate a livello nazionale, la quale animerà gli sterrati nazionali nella fase invernale a cavallo tra il 2018 ed il 2019, vedrà il sodalizio di Montebelluna pronta a fare la voce grossa con due portacolori attesi, sin dall’appuntamento marchigiano, ad un pronto riscatto. Numero nove, sulle fiancate della Ford Fiesta R5 griffata Xmotors, per Federico Laurencich, il quale farà coppia con l’inseparabile Emanuela Florean. Il portacolori della scuderia Gorizia Corse tornerà al volante, della trazione integrale dell’ovale blu, dopo la tanto bella quanto breve cavalcata sulle strade di casa del Rally Nova Gorica. Il Rally delle Marche non sarà una novità assoluta per il pilota goriziano, già autore della vittoria di classe con la Renault Clio R3, in una stagione 2014 che lo vide chiudere il Challenge Raceday Rally Terra con altre tre secondi posti.

“Siamo al via della prima nel Raceday” – racconta Laurencich – “ed è un piacere poter tornare su questi splendidi sterrati, sui quali abbiamo vinto nel 2014 con la Renault Clio R3. Quella stagione fu davvero molto positiva. Sarà la prima volta che metteremo le ruote della Ford Fiesta R5 su terra, con noi al volante. Rispetto a quattro anni fa il percorso, sarà quasi del tutto, inedito per noi. Essendo al debutto con la Fiesta su terra è innegabile che non abbiamo velleità di alta classifica. Dobbiamo fare esperienza e capire come funziona un po’ tutto. Abbiamo avuto già una prima presa di contatto con la R5 su terra, lo scorso anno al Prealpi Master Show con una Hyundai i20, ma non ci siamo trovati bene, non eravamo mai competitivi. Partiamo con l’intento di seguire tutto il campionato ma, ovviamente, decideremo sulla base dei singoli risultati se avrà senso continuare sino alla fine.”

Ad affiancarlo nel programma, sulle strade bianche, di Xmotors troveremo Fabio Sandel, alla guida di una sempreverde Mitsubishi Lancer Evo X gruppo N, in coppia con Omar Scussat. Il pilota di Miane, in provincia di Treviso, sarà della partita alla guida della muscolosa trazione integrale nipponica, messa in campo dal team GF Racing. Una sorta di ritorno alle origini, per portacolori della scuderia di Montebelluna, il quale ha già dimostrato, nel recente passato, di viaggiare con costanza nei piani nobili del produzione.

“Siamo al via del programma nel Raceday” – racconta Sandel – “e con piacere torniamo a correre sulla terra, fondo che amiamo particolarmente e che ci ha regalato le maggiori soddisfazioni. Abbiamo già corso abbastanza con la Subaru Impreza, sappiamo cosa ci aspetta. Saremo all’esordio, qui al Marche, e vogliamo aprire la stagione con il piede giusto. Un ringraziamento particolare a Michele Piccolotto, di GF Racing, ed alla scuderia Xmotors.”

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy