3° “Giro dei Monti Savonesi Storico” a Manuel Villa – Daniele Michi (Bmw M3)

Sempre al comando della gara, hanno regolato Gabriele Noberasco e Renzo Grossi. Foto Nicolas Rettagliati

Tre piloti locali ai primi tre posti del 3° “Giro dei Monti Savonesi Storico” e successo finale di Manuel Villa, in coppia con il toscano Daniele Michi (Bmw M3 – Grt Rally Team), sullo zio Gabriele Noberasco, in gara con il figlio Nicolò e su un’analoga vettura con i colori del Team Bassano, e sulla Lancia Delta 16v di Renzo Grossi, con la figlia Alice alle note. Netto il successo del “faraone”, già vincitore nel 2003 dell’ultima edizione disputata del rally moderno: si è imposto in 5 delle 6 prove speciali, imprimendo al rally, ottimamente organizzato dalla SportInfinity, un ritmo notevole e difficile da contrastare. Gabriele Noberasco, che oltre a portare in gara per la seconda volta il figlio Nicolò festeggiava, per l’occasione, i 45 anni di carriera agonistica, ci ha provato in tutte le maniere a contrastare il nipote: ha vinto una ps, la quinta, in un’altra ha segnato uno scratch inferiore di 7 decimi a quello del vincitore e, dopo aver realizzato che non era facile andare a prendere Manuel Villa, ha contenuto i distacchi senza però privarsi della sua guida, come sempre spettacolare.

Il rally ingauno, dopo aver perso nelle prime battute i vincitori della prima edizione Mano – Aviano (Toyota Celica St 165) per un problema alla trasmissione, ha confermato anche la qualità di Renzo e Alice Grossi, in gara con Lancia Delta 16v: secondi nell’edizione 2019 e fermi dall’inizio dell’anno dopo, hanno fornito una prestazione regolare e tutta sostanza con cui hanno occupato costantemente la terza posizione in gara. Alla fine del confronto, dopo il ritiro, per noie alla pompa della benzina, della Bmw M3 di Claudio Biga e Cinzia Collo, a lungo quarta forza del rally, i due locali si sono lasciati alle spalle l’apprezzata Ford Escort RS 1600 (Rally & Co) di Dino Vicario – Fausto Bondesan, che a loro volta hanno preceduto, di una manciata di secondi, Ermanno Sordi – Maurizio Barone (Porsche 911 RSR – Team Bassano).

Manuel Villa e Daniele Michi si sono anche imposti nel 4° Raggruppamento. Gli altri sono andati a Roberto Rimoldi – Roberto Consiglio (Porsche 911 SC – Team Bassano), a lungo in sofferenza per problemi al cambio, ai già citati Dino Vicario – Fausto Bondesan e a Pietro Turchi – Francesco Donati (Fiat 125 – Team Bassano), primi rispettivamente nel 3°, 2° e 1°. Hanno concluso la gara 44 dei 68 equipaggi ammessi alla partenza.

La 3^ “Regolarità Sport Infinity”, disputata in coda al rally, ha visto al via 7 vetture, 6 deiie quali sono giunte al traguardo. E’ stata vinta da Luca Monti e Marco Vida (Peugeot 304), primi davanti a Andrea Giacoppo – Nicola Randon (Lancia Fulvia Hf – Team Bassano) e a Gianvittorio Bianchi – Maurizio Torlasco (Porsche 911), anche loro del Team Bassano.

Tanti i premi speciali assegnati dal “3° Giro dei Monti Savonesi Storico”: il “Franco Sanfrancesco” è andato ad Alice Grossi quale prima navigatrice savonese, Nicolò Noberasco ha ricevuto il Memorial “Dario Fadini” quale più giovane licenziato dell’Aci Savona mentre Manuel Villa e Daniele Michi hanno ricevuto il trofeo “Leo Bracco” per il miglior scratch segnato nella prova speciale “Il Bosco di Babbo Natale” ossia sul Colle dei Giovetti.

Il “3°Giro dei Monti Savonesi Storico” era valido come ultima gara del Trofeo Rally di Zona 1 (Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia e Liguria) oltre che per il “10° Memory Fornaca”, per la “Michelin Historic Rally Cup” e quale ultimo atto della “Coppa 127 Pro Energy”. Il rally è stato seguito con servizi, interviste e collegamenti dall’emittente televisiva genovese Primocanale.

Hanno supportano il “3°Giro dei Monti Savonesi Storico” Noberasco Spa, Bruno Basso Logistica & Distribuzione, Sauro Imballaggi, Autotrasporti Fata e Impresa Edile Vignola. Come sempre importante la collaborazione con il Comune di Albenga.