33° Rally Lana, Classe A8-WRC. Una Escort bizzosa nega il traguardo a Caporale-Pontarollo

I due biellesi non si godono la gara di casa, subito fermi sulla prima speciale. Ripartiti con il Super Rally le cose non vanno meglio nella seconda giornata, dovendosi arrendere nell’ultima prova. Di Tommaso M. Valinotti. Foto Elio Magnano

BIELLA, 12 luglio – Gara sofferta senza la soddisfazione dell’arrivo per i biellesi Ermanno Caporale-Diego Pontarollo, che rispolveravano la loro Ford Escort RS dopo un anno e mezzo di riposo nel garage di casa (precedente prima e ultima uscita nel 2018 alla Ronde del Gomitolo).

Abbiamo fatto il test di Dronero a fine giugno e la macchina girava come un orologio. Qui è stata una sofferenza dall’inizio alla fine” commenta il pilota. E i tempi lo dimostrano visto che l’equipaggio della berlinetta inglese è costantemente in fondo alla classifica assoluta, con la vettura che si ferma già dopo due chilometri della prima speciale del sabato per un problema di alimentazione con il filtro benzina otturato. Nella seconda tappa le cose non vanno meglio, sempre per la pressione benzina. “Ieri non c’era pressione, oggi ne abbiamo troppa” commentano i due storici biellesi che alla fine sono costretti ad alzare bandiera bianca.

  • Iscritti 1, verificati 1, classificati 0, ritirati 1.
  • Vincitori Prove speciali: 7 Caporale-Pontarollo (1, 2, 3, 4, 5, 6)
  • Leader di classifica: 1-6 Caporale-Pontarollo