33° Rally Lana, Classe N4: storia di un duello mai iniziato; ma finito con il successo di Gastone-Tozzini

Una panne elettronica blocca in partenza Fabiani-Chiacchiera, lasciando via libera a Gastone-Tozzini che segnano il miglior tempo nelle prime sei prove speciali, rallentando sull’ultima per un problema meccanico alla loro Mitsubishi Lancer. Di Tommaso M. Valinotti. Foto Elio Magnano

BIELLA, 12 luglio – Due iscritti su due vetture diverse e concorrenti. Il Rally Lana offriva la possibilità di un bel duello fra le 4×4 giapponesi nelle mani di Maurizio Gastone-Paolo Tozzini (Mitsubishi Lancer EVO IX) e Lorenzo Fabiani-Monica Chiacchiera (Subaru Impreza).

Un duello mai cominciato e vissuto solo nella seconda parte di gara, quella di domenica, quando anche la vettura delle Pleiadi è tornata in prova speciale.

Il primo colpo di scena si ha in pedana di partenza. La Mitsubishi Lancer di Gastone-Tozzini si avvia regolarmente alle 18.35, mentre la Subaru Impreza di Fabiani-Chiacchiera ammutolisce a pochi metri dal tavolino. A nulla valgono i tentativi del professor Fabiani di rianimarla, pur seguendo i consigli dei meccanici prontamente accorsi e dopo i fatidici 15 minuti l’Impreza viene riportata sotto la tenda del team per capire cosa sia successo. Nel frattempo rapide telefonate con la direzione gara per richiedere il rientro domenica mattina con il Super Rally che viene puntualmente concesso.

Nel frattempo Gastone-Tozzini affrontano positivamente la Rosazza (trentunesimi assoluti secondi di Gruppo N) nonostante i tornanti stretti che mettono in difficoltà la mastodontica Mitsubishi, mentre nella successiva Tracciolino i due portacolori della Novara Corse chiudono 45esimi assoluti e ottavi di Gruppo N.

La situazione peggiora nei due successivi passaggi, per la rottura dell’interfono, fatto che comporta il 46° tempo assoluto a Rosazza e 49° sulla Tracciolino che significa andare al riposo in 38esima posizione assoluta, sesta di Gruppo N.

Viene anche assegnato il tempo imposto a Fabiani-Chiacchiera che ripartono domenica mattina in 99esima posizione assoluta, con un ritardo di 14’30” da Gastone, ma con tutta la giornata e 27,6 km di speciali per riprendere confidenza con la Subaru.

Sulla prima Curino Gastone-Tozzini sfruttano al meglio le loro gomme nuove e staccano il 38° tempo assoluto, sesto di Gruppo N, mentre Fabiani deve riprendere confidenza con l’Impreza che non guida da due anni e segna il 64° tempo. Gastone migliora il suo tempo di 6/10 nella speciale successiva, ma non la sua posizione in classifica, mentre Fabiani trova i meccanismi e toglie 14”5 al suo tempo precedente e rimonta cinque posizioni nell’assoluta. La prova successiva è drammatica per Maurizio Gastone e Paolo Tozzini, che hanno problemi allo scarico e alla guarnizione della testa della Mitsubishi, viaggiando praticamente senza turbo, segnando il 78° tempo assoluto con un tempo più alto di 45” rispetto al passaggio precedente. L’equipaggio della Novara Corse riesce comunque a vedere il traguardo finale in 38esima posizione assoluta, quinta di Gruppo N. Il miglior tempo di Classe N4 nell’ultima speciale va a Lorenzo Fabiani e Monica Chiacchiera, 47esimi assoluti, che nei tre passaggi sulla Curino sono riusciti a rimontare 13 posizioni, nonostante il pesante handicap chiudendo 86 assoluti a 14’21”3 da Gastone. Peccato per la panne di sabato, senza quel pesante fardello l’equipaggio della Subaru Impreza avrebbe chiuso 38 posizioni più avanti.

  • Iscritti 2, verificati 2, classificati 2, ritirati 0.
  • Vincitori Prove speciali: 6 Gastone-Tozzini (1, 2, 3, 4, 4 , 5, 6); 1 Fabiani-Maschera (7)
  • Leader di classifica: 1-7 Gastone-Tozzini