33° Rally Lana, Gruppo A: Gino mostra i muscoli, ma che battaglia alle sue spalle

Prova di forza del pilota cuneese che sfrutta a fondo trazione cavalli della sua Fiesta, avendo ragione di un quintetto di Clio S1600, velocissime e concrete su queste strade. Di Tommaso M. Valinotti. Foto Elio Magnano

BIELLA, 12 luglio – Nulla da fare contro le quattro ruote motrici e il motore ipervitaminizzato della Fiesta WRC di Alessandro Gino e Daniele Michi, ma alle spalle dell’equipaggio in lotta per la classifica assoluta si sviluppa una battaglia che tiene con il fiato sospeso dall’inizio alla fine. I protagonisti sono Roberto Vescovi-Giancarla Guzzi che alla fine hanno ragione di Simone Peruccio e Federico Capilli, che precedono, con più margine altre tre Clio S1600, vetture che si dimostrano imbattibili in Gruppo A. Sempre che non ci siano delle WRC a rompere le uova nel paniere. Dietro la prima delle A6, la Peugeot 106 di “Bomberos-Leon”.

  • Iscritti 37, verificati 37, classificati 23, ritirati 14.
  • Vincitori Prove speciali: 7 Gino-Michi (1, 2, 3, 4, 5, 6, 7)
  • Leader di classifica: 1-7 Gino-Michi