38° Rally del Carnevale: presentato alla stampa il primo appuntamento toscano

Alla presenza delle autorità, è stato presentato questa mattina l’evento che interesserà la Versilia nel prossimo fine settimana. 

Viareggio, 7 febbraio 2022 – Cresce l’emozione e l’attesa per la prima gara del calendario rallistico toscano: il Rally del Carnevale. La celebre e storica corsa, giunta alla 38° edizione, è stata presentata questa mattina dal direttore di Aci Lucca, Luca Sangiorgio, dal vicepresidente del Club lucchese, Mario Lenci, dagli amministratori dei Comuni attraversati dal percorso, ovvero, Viareggio, Camaiore, Massarosa e Pescaglia, rispettivamente l’assessore Rodolfo Salemi, e i sindaci Alessandro Del Dotto e Andrea Bonfanti e il vicesindaco di Massarosa, Damasco Rosi, e dai rappresentanti di Laserprom 015.

«Siamo felici di poter nuovamente parlare di Rally del Carnevale – spiega il direttore Sangiorgio -. È una gara capace dopo tanti anni di attirare la stessa attenzione di sempre, suscitando nel cuore degli appassionati ricordi ed emozioni. È la prima gara dell’anno, quella che segna l’inizio della stagione motoristica, una gara che a lungo è mancata nel calendario e che finalmente è tornata a far parlare di sé già dal 2021. Insieme a noi di Aci Lucca, nell’organizzazione, anche Laserprom 015 e Lucca Corse, ma niente di tutto questo sarebbe stato possibile senza il contributo, imprescindibile, delle amministrazioni comunali coinvolte, che ci sostengono e appoggiano. Grazie, di cuore, a tutti per l’impegno e l’attenzione e un pensiero al presidente di Aci Lucca, Luca Gelli, che negli anni passati ha lavorato fortemente per riportare la gara sotto l’ala di Aci Lucca e che aspettiamo presto al lavoro».

«Ci siamo messi sin da subito a disposizione dell’organizzazione – dichiara il vice-sindaco di Massarosa, Damasco Rosi – convinti dell’opportunità per il nostro territorio di poter ospitare un evento di questa portata e con una lunga tradizione alle spalle. Massarosa sarà teatro di una prova speciale e meta di partenza e arrivo delle vetture, siamo convinti che ciò potrà creare anche un indotto per le nostre attività economiche e un’occasione di visibilità. Abbiamo deciso di fare la nostra parte, grazie al supporto della nostra Polizia Municipale e dei nostri uffici,per continuare a dare lustro al Rally del Carnevale, un ritorno di immagine per Massarosa e per la Versilia».

«Il Rally del Carnevale è un evento che appartiene alla storia della nostra città – commenta l’assessore allo sport del Comune di Viareggio, Rodolfo Salemi -: un appuntamento importante che coinvolge tantissimi appassionati. Viareggio anche quest’anno ha fortemente voluto ospitare le auto che sfileranno in passeggiata, in un gioco di squadra insieme ai comuni limitrofi. Il mio ringraziamento è per quanti si sono impegnati per la buona riuscita dell’evento: non è stato facile non fermarsi e riproporre il rally anche in questi due anni di pandemia. Siete una bellissima metafora da cui prendere esempio: accendiamo i motori».

«Il Rally di Carnevale – commenta il sindaco di Camaiore, Alessandro Del Dotto – è una manifestazione di grande importanza per il nostro territorio. Come Amministrazione comunale ci siamo sentiti di condividere il progetto di ACI, che mette al centro la sicurezza di questo tipo di evento e la sostenibilità per residente e attività economiche che stanno nelle zone collinari interessate dalla corsa. Ringraziamo l’Aci e tutti gli organizzatori per l’impegno profuso per la realizzazione di questa edizione e vogliamo dare il nostro in bocca al lupo a tutti gli sportivi che parteciperanno alla gara».

«Siamo soddisfatti del lavoro che è stato fatto insieme all’organizzazione affinché la competizione potesse essere svolta sulle strade del Comune di Pescaglia – commenta il sindaco di Pescaglia, Andrea Bonfanti – . Questa collaborazione è stata estremamente importante in quanto trattandosi di un rally che impegna l’intera giornata della domenica, in orario pomeridiano, c’era ovviamente esigenza di lavorare con il fine di limitare il più’ possibile l’impatto con il normale svolgimento della vita delle persone. Insieme abbiamo fatto davvero un ottimo lavoro. Siamo sicuri che questo consentirà uno svolgimento tranquillo e sicuro di questo 38° Rally del Carnevale e che tutti potranno godersi serenamente questo importante momento di sport e di festa».

Il programma. Il territorio sarà attraversato dall’onda del Rally del Carnevale: la direzione gara, la segreteria, il centro classifiche e la sala dei commissari sportivi saranno all’Hotel Bixio di Lido di Camaiore; il centro accrediti sarà a Massarosa, come anche il parco assistenza, che troverà spazio in via del Brentino. Infine, i riordini si terranno alla Conad di Massarosa. Anche Viareggio avrà la sua “sfilata”, in occasione dei controlli a timbro organizzati in piazza Maria Luisa. Pescaglia, invece, sarà interessata dal passaggio di una delle prove speciali.

Con la chiusura delle iscrizioni, fissata per le 23.59 di oggi, lunedì 7 febbraio, ci si avvicina a grandi passi all’inizio della gara. Le prime “manovre” inizieranno venerdì 11 febbraio con la distribuzione delle targhe, dei numeri di gara e dei documenti sportivi ai referenti dei team e quelli per le verifiche tecniche. Il centro accrediti si terrà alla Guidi Car di Viareggio. Sabato 12 ancora consegna dei documenti e dei materiali necessari per la competizione e shakedown, dalle 13.45 alle 16.45. Domenica 13 febbraio si corre a partire dalle 8 con partenza e arrivo in piazza Provenzali a Massarosa: oltre 50 km di prove speciali, tra Loppeglia, Stiava e Orbicciano che daranno agli equipaggi in gara tutte le chance per dimostrare il loro valore e le loro capacità. Il rientro della prima macchina è previsto, sempre a Massarosa, intorno alle 18.42, con la pubblicazione della classifica alle 20 dalla direzione di gara.