8^ Ronde della Val Merula: avvio nel segno di Mathieu Franceschi

PS 1 “Passo del Ginestro” (km. 11,25): Franceschi primo leader

Inizia con una sorpresa l’8^ edizione della Ronde della Val Merula. La prova speciale d’apertura, infatti, è vinta dall’equipaggio francese formato da Mathieu Franceschi e Florian Haut-Labourdette (Vw Polo R5). Il giovane pilota transalpino, seconda forza dell’edizione 2020 della gara, chiude in 7’31″2 e precede, di 7″6, Alessio Profeta – Sergio Racuia (Skoda Fabia R5), che hanno optato per un avvio prudente, e di 14″7 i favoriti Simone Miele – Nicolò Gonnella, anche loro con la Fabia, attardati da problemi d’assetto. Quarta e quinta posizione, rispettivamente a 16″1 e 23″5, per le analoghe vetture di Andrea Gonella – Fabio Grimaldi e Simone Peruccio – Federico Capilli, che hanno chiuso ex aequo con la Fabia di Luca Fiorenti – Manuel Fenoli. Decimo tempo assoluto, a 36″2 dal vincitore, e primato tra le vetture a 2 ruote motrici per la Peugeot 106 di Danilo Ameglio e la figlia Michelle; in Gruppo N, invece, guidano Francesco Leporace – Antonello Russo (Renault Clio R3). La prova speciale ha subito un’interruzione a causa degli incidenti occorsi, senza conseguenze per gli equipaggi, a Aragno – Segir (Renault Clio S1600) e Bigazzi – Campanella (Renault Clio R3).

PS 2 “Passo del Ginestro” (km. 11,25): ancora Franceschi

Ancora Franceschi. Il transalpino si aggiudica anche la seconda ps mettendo in riga ancora Alessio Profeta e Simone Miele,  staccati rispettivamente di 2″7 e 3″8. A seguire, ma con un ritardo maggiore, Andrea Gonella, Luca Fiorenti e Simone Peruccio. Nona piazza, a 31″7, per Paolo Benvenuti – Jessica Michela Perli (Peugeot 208) i più veloci tra le 2 ruote motrici. Dopo questa ps Franceschi conduce la gara con un vantaggio di 10″3 su Alessio Profeta e 18″5 su Simone Miele mentre Danilo Ameglio, decimo assoluto a 1’09″2, conserva la leadership tra le vetture a 2 ruote motrici.