A Pragelato cala il sipario sulla stagione tricolore del ghiaccio

Piergiacomo Riva ha la possibilità del “mach point” nel raggruppamento.Parte anche la stagione dei rally in Piemonte con la Ronde del Canavese . Al via Stefano Valieri e Tatiana Santini sulla Renault Clio in classe A7. Come sempre numerosa la pattuglia dei navigatori “Sport Forever”.  Nella Foto Magnano Piergiacomo Riva in azione a Pragelato

Pragelato sarà la località scelta per l’ultimo atto del Trofeo nazionale del ghiaccio in questo 2022. Enego ha dovuto alzare ancora bandiera bianca. Una decisione sofferta ma ipotizzata da tempo visto il perdurare di precipitazioni e la possibilità di offrire un tracciato all’altezza della situazione. Anche in Piemonte non piove e non nevica da tempo. Ma la pista “Ice” del mago Priotti è ancora in grado di reggere l’assalto finale dove la Sport Forever ha la possibilità di portare a casa un’altra bella soddisfazione con il suo Alfiere Piergiacomo Riva capace nelle ultime uscite di assicurarsi con una certa tranquillità il predominio di raggruppamento a bordo della Fiat Panda. “Manca l’ultimo sforzo” commenta il pilota di Moretta. “Dobbiamo sfruttare il vantaggio di gareggiare su un tracciato che non ha segreti con la possibilità di centrare un risultato che dopo la prima gara di Livigno sembrava più difficile da raggiungere”. Al via anche la stagione dei rally piemontesi. Ad aprirla come di consueto la Ronde del Canavese dove vedremo al via con i colori del team astigiano  Stefano Valieri e Tatiana Santini a bordo della Renault Clio Williams in classe A7. Sulla prova delle “Cento curve” si cimenteranno anche i navigatori. Ad esempio il valdostano Andre Perrin sarà in gara con Claudio Vona sulla Skoda Fabia R5. Ismaele Barra sarà seduto a destra della Peugeot 106 A6 di Fabio Becuti mentre Andrea Sarah Tardito è presente nella stessa classe sulla Opel Corsa di Davide Bellonzi. Alessandro Alocco è in gara con “Cave” a bordo della Peugeot 106 in N2 mentre Giulia Casellato detterà le note ad Alberto Tuninetti sulla Rover Mg in classe N1