Al 28° Rally del Rubinetto la Speed Fire Racing schiera l’undici

Questo weekend la società borgosesiana gioca in casa presentando ben 11 equipaggi tra i 148 iscritti.

Mancano poche ore allo start della ventottesima edizione del Rally del Rubinetto e la Speed Fire Racing è pronta a schierare il suo “undici”. Tra i 148 iscritti totali, che registrano, ancora una volta, una grande partecipazione alla gara organizzata Pentathlon Motor Team e della New Turbomark, ben 11 equipaggi porteranno i colori della società borgosesiana che, ormai, considera il Rubinetto come la sua gara di casa. La corsa, che tocca le tre provincie di Novara, Vebano – Cusio- Ossola e Vercelli, si svolgerà tra sabato 2 e domenica 3 ottobre e toccherà tre luoghi: la partenza si terrà a San Maurizio d’Opaglio, l’arrivo a Borgosesia e il riordino a Varallo. Anche in questa edizione il Rubinetto ha mantenuto le sue validità e, pertanto, i concorrenti potranno ancora ambire alla Coppa Rally di Zona 1 con coefficiente fissato a 1,5; come anche nel 2019, questo elemento consentirà la partecipazione alla corsa anche a vetture World Rally Car, nonché comporterà un aumento del tasso tecnico alla competizione. Ma ora veniamo ai piloti e ai copiloti che gareggeranno con Speed Fire Racing: Mauro Rossi correrà a fianco di Chiara Gallo su Suzuki Swift nella categoria R1B, saranno in gara nella classe R3, invece, Gianluca Quaderno e Lara Zanolo che gareggeranno su una Renault New Clio. Due equipaggi gareggeranno in classe N2, entrambi su Peugeot 106, vale a dire Paolo De Marco che fa coppia con Marco Ciocca e Andrea Torricelli (alla sua prima gara) con Alberto Galli. In N3 sono ben tre le presenze targate Speed Fire Racing, tutte su Renault Clio, con Davide Benecchia e Simone Cipolla, Federico Crepaldi e Andrea Viola, Sergio Rognoni e Andrea Pastore. Completano gli 11 equipaggi schierati dalla società borgosesiana quelli di Stefano Cerri e Deborah Manfrinati su una Citroen Saxo che saranno in classe K10, Manlio Pasqualin e Vincenzo Torricelli su Renault Clio Williams in classe A7, Luciano Calini e Alessandro Rappoldi su Renault Clio RS in classe R1 e, infine, nella classe Racing Star ci saranno Lorenzo Margarini (al debutto anche lui) e Manuel Cerutti su Renault Clio. Lo start del 28° Rally del Rubinetto sarà dato alle 18 di sabato 2 ottobre, quando da piazza 1° Maggio a San Maurizio d’Opaglio partirà la consueta passerella inaugurale. Già dalle prime ore di domenica mattina la sfida entrerà nel vivo con la partenza della prima delle sei prove speciali previste per la giornata del 3 ottobre. Gli equipaggi affronteranno il Mottarone (10,10 km), la Prelo con la sua, ormai, celebre strettoia (7,20 km) e la veloce Colma (km 9,10 km), per un totale di circa 62 chilometri di gara. Dopo un riordino e un’assistenza, le tre prove speciali verranno ripetute per due volte ad eccezione della Colma che verrà percorsa una terza volta prima dell’arrivo finale, previsto alle ore 18, in piazza Mazzini a Borgosesia, dove avverrà la premiazione.

Orari: PS Mottarone (7,29 – 12,21), PS Prelo (8,48 – 13,40), PS Colma (9,27 – 14,19 – 17,23). Riordini: Varallo 9,52, Varallo 14,44.