Al Ciocco, parte il Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco 2022 ricco di novità

Al Ciocco, parte il Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco 2022 ricco di novità

Arriva la classica apertura in Garfagnana per la serie su strada più ambita d’Italia, per la prima volta tutta su asfalto. Il 4 e 5 marzo si corre il primo di 7 round stagionali per l’Assoluto, per il nuovo titolo CIR Promozione, per il CIAR Due Ruote Motrici ed il CI R1. Aumentano fino a 120 i chilometri di prove, 12 in totale, su 370 km di percorso. Show in diretta su RAI Sport e ACI Sport TV.

Barga (LU), mercoledì 2 marzo 2022 – È la settimana più attesa dal popolo dei rally, quella che porta al primo appuntamento del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco 2022 nel 45° Rally Il Ciocco e Valle del Serchio. Nelle giornate di venerdì 4 e sabato 5 marzo andrà in scena, sugli asfalti della provincia lucchese, il primo di sette rally in calendario per la massima serie tricolore di ACI Sport che, nata nel 1961, si affaccia alla 61^ edizione. La nuova definizione di “Assoluto” rende ancora più centrale il titolo maggiore, che continuerà comunque a portare al suo interno, sullo stesso percorso, le validità del CIAR Due Ruote Motrici per la categoria cadetta, del Campionato Italiano R1 riservato alle vetture più piccole, quindi del nuovo Campionato Italiano Rally Promozione a sostituire l’ormai ex CIRA, titolo riservato ai piloti che non hanno mai vinto una gara dell’Assoluto. Altra novità, il Campionato Italiano Assoluto Rally si disputerà per la prima volta nella sua storia tutto su asfalto. Il Ciocco sarà anche stavolta valido come primo atto della Coppa Rally di 6^ Zona ACI Sport, l’area della Toscana, e assegnerà un punteggio a coefficiente 1,5.

In totale sono 97 equipaggi iscritti al rally, chiamati ad affrontare un percorso complessivo di 369,21 km, dei quali 120,59 cronometrati divisi in 12 prove speciali.

PROGRAMMA IN BREVE | Si partirà con i test pre-gara nello shakedown programmato per venerdì mattina dalle ore 8.00. Poi dalle 14.15 la partenza lancerà le vetture verso le tre prove speciali previste per la giornata iniziale. Il primo crono sulla PS “Sassorosso” (2,39 km) [ore 15.29] verrà proposto interamente in diretta televisiva su RAI Sport (ch. 57 DT) e ACI Sport TV (ch. 228 SAT, ch 402 DT, www.acisport.it, Facebook @ACISportTV @CIRally). Quindi il nuovo tratto cronometrato “Puglianella” (8,44 km) [ore 17.54], seguito dalla classica “Careggine” (19,80km) [ore 18.18], la prova più lunga della gara che chiuderà la prima tappa. Sabato 5 marzo si ripartirà verso le rimanenti nove prove speciali sui tratti “Il Ciocco” (2,46 km) [PS4 ore 9.19, PS8 ore 12.15, PS9 ore 13.57], altra prova immancabile all’interno della Tenuta del Ciocco, la più breve del rally da affrontare tre volte, poi rispettivamente due passaggi sulla “Massa-Sassorosso” (7,17 km) [PS5 ore 9.55, PS10 ore 14.42], ancora sulla “Careggine” (19,80 km) [PS6 ore 10.34, PS11 ore 15.21], a chiudere la “Renaio” (14,32 km) [PS7 ore 11.38, PS12 ore 16.25]. L’arrivo è previsto dalle 17.00 sempre al Ciocco. Nella giornata di sabato ACI Sport TV lascerà una finestra costantemente aperta sul Ciocco, in diretta da ogni prova speciale, anche attraverso i collegamenti prodotti in collaborazione con Noi TV e Rally Dreamer TV.

I PROTAGONISTI CONFERMATI | Molte le conferme, tanti cambi di squadra e qualche nuovo innesto per quanto riguarda la lista degli iscritti al Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco 2022, in tutte le sue declinazioni. Si riparte dall’alto, dove necessariamente va posizionato il duo Campione d’Italia in carica formato da Giandomenico Basso e Lorenzo Granai. Il quattro volte campione da Cavaso del Tomba è chiamato a difendere il titolo con un “pacchetto” tutto da scoprire, a partire da un rally che lo scorso anno lo vide terzo sul podio, al secondo posto per il tricolore. Al Ciocco, Basso farà il suo debutto ufficiale sulla Hyundai i20 N Rally2 del team Friulmotor, gommata Pirelli, come rappresentate di ACI Team Italia. Ritorno al futuro per Andrea Crugnola e Pietro Elia Ometto, vicecampioni italiani, anche quest’anno portacolori di ACI Team Italia, che ritrovano il programma con il quale vinsero il titolo 2020 sulla Citroen C3 Rally2 di FPF Sport con penumatici Pirelli. Il varesino però dovrà provare ad invertire il trend delle ultime edizioni del Ciocco, gara nella qualche ultimamente ha fatto più fatica di altre, con un ritiro nella prima tappa del 2020 e un nono posto lo scorso anno. Confermata anche la terza forza del CIAR Sparco con al volante Fabio Andolfi e Manuel Fenoli alle note. Anche il savonese è entrato nel valzer del rallymercato e siederà sulla Skoda Fabia Rally2 di MS Munaretto, gommata Michelin. Andolfi potrà concorrere anche per il CIR Promozione. Non mancheranno i Campioni Asfalto uscenti Stefano Albertini e Danilo Fappani. I bresciani, ultimi vincitori al Ciocco per il tricolore, saranno in corsa sempre su Fabia Rally2, quest’anno con la gestione tecnica di PA Racing, penumatici Pirelli e con il supporto di ACI Team Italia.

La formazione di “frecce tricolori”, portabandiera della Federazione Italiana, si allunga con tre piloti definitivamente lanciati per l’Assoluto e che avranno particolare attenzione anche alla classifica del Promozione. È il caso dell’altro varesino del campionato Damiano De Tommaso, il miglior Under 25 del 2021, sempre navigato da Giorgia Ascalone, che ritrova la Fabia Rally2 ad un anno di distanza, vettura preparata da CR Motorsport con pneumatici Pirelli. Ambizioni condivise anche dal fiorentino Tommaso Ciuffi, che ripartirà da quanto di buono aveva fatto vedere in chiusura di campionato, ovvero con Nicolò Gonella alla destra sulla Skoda Fabia Rally2 gommata Pirelli, ma con la gestione tecnica affidata a PA Racing. Completa il terzetto il pavese Giacomo Scattolon con Giovanni Bernacchini, che torna alla guida della Volkswagen Polo Rally2 di Erreffe Rally Team con pneumatici Pirelli.

Nella categoria maggiore Rudy Michelini potrà provare a sfruttare di nuovo il primo appuntamento sulle strade amiche del Ciocco. Il pilota lucchese è tra i più presenti nella storia del rally, con 15 partecipazioni, e si presenterà sempre con Michele Perna sulla Volkswagen Polo Rally2 equipaggiata con le Pirelli, ma con la nuova collaborazione di HK Racing. Pronto al salto sulle quattro ruote motrici nella gara di casa, Christopher Lucchesi Jr. farà il suo debutto tricolore sulla Fabia Rally2 di GF Racing gommata Michelin. Il giovane lucchese vincitore del titolo Asfalto 2RM 2021 sarà sempre in coppia con mamma Titti Ghilardi. Confermata la presenza tra i top anche del giovane palermitano Alessio Profeta, con Sergio Raccuia, sempre sulla Rally2 boema con penumatici Pirelli, come del driver reggiano Antonio Rusce navigato da Giulia Paganoni all’esordio sulla Hyundai i20 Rally2 di GB Motors gommata Pirelli.

VOLTI NUOVI E VOLTI NOTI NEL DUE RUOTE MOTRICI | Dalla provincia lucchese partirà anche la caccia al titolo CIAR Due Ruote Motrici. Tanti i cambiamenti che riguardano la categoria, con molti nuovi ingressi che contribuiranno sicuramente ad alzare il livello del confronto. Buona la componente dei giovani, tra i quali si distinguono volti noti come il pistoiese Daniele Campanaro, per la prima volta navigato da Cosimo Ancillotti, sempre a bordo della Ford Fiesta Rally4, ed il vicentino Nicola Cazzaro con Giovanni Brunaporto sempre su Peugeot 208 Rally4.

Occhio al ritorno tra le 2RM, dopo un anno tra i big, del bresciano Luca Bottarelli che insieme a Walter Pasini sulla Peugeot 208 Rally4 si candida per il vertice. Ci sarà particolare attenzione alle prestazioni dei nuovi arrivati, come Andrea Mabellini insieme a Virginia Lenzi, fresco vincitore del Clio Trophy by Toksport. Il ventitreenne bresciano arriva appunto da diverse stagioni di successi nell’Europeo ed ora sarà chiamato a calarsi rapidamente nella realtà tricolore al volante della Renault Clio Rally4. Mabellini è iscritto anche al CIR Promozione. Tra i giovani volti nuovi si distingue anche quello del ventunenne piacentino Christian Tiramani, su Peugeot 208 Rally4 in coppia con Enrico Bracchi, in arrivo da due anni di titoli nel Campionato Italiano Velocità su Ghiaccio e dall’esperienza come rappresentante italiano nelle selezioni del FIA Rally Star. Debutto assoluto nel CIAR, ma sulle strade di casa, anche per il lucchese Gianandrea Pisani, vincitore della Finale Nazionale ACI Sport Rally Cup Italia 2021 in classe R2B ed ora lanciato nella nuova esperienza tricolore con Fabrizio Vecoli sempre su Peugeot 208. Arriva dalla vittoria nella Finale della CRZ, in classe R2C, anche il cuneese Stefano Santero che sarà affiancato da Mirko Pelagantini su altra vettura del Leone.

Prima volta nel CIAR anche per l’ossolano Fabrizio Giovanella, con Andrea Dresti a bordo di Peugeot 208. Profilo d’esperienza, soprattutto di zona, quello del genovese Emanuele Fiore, che ha già diverse presenze nel Rally Alba e nel Rallye Sanremo ma debutterà ufficialmente nel campionato insieme ad Andrea Casalini sulla 208. Dalla provincia di Alessandria arriva il volto nuovo nel CIAR di Pierluigi Maurino, affiancato da Samuele Perino, anche lui sulla due ruote motrici francese.

All’interno del Campionato Italiano R1 si conferma la presenza massiccia delle Suzuki Swift, che saranno impegnate anche nell’apertura della Suzuki Rally Cup. Il trofeo monomarca firmato dalla casa giapponese festeggerà al Ciocco l’inizio della sua 15^ edizione e porterà allo start 11 Suzuki Swift nelle versioni Sport Hybrid, vincitrice con Goldoni-Macori del tricolore 2021, oltre alla Boosterjet in classe Rally5 e Racing Start. Si propongono come nuovi riferimenti i protagonisti dell’ultima annata, in particolare il giovane ossolano Igor Iani e l’esperto catanese Giorgio Fichera, entrambi armati della Suzuki ibrida.

Round d’apertura quindi anche per la Coppa Rally di Zona. Riparte con il Ciocco la corsa tutta toscana alla 6^ Zona, come sempre ricca di contenuti sportivi di spessore, palcoscenici di livello e piloti in grado di puntare anche alla Finale Nazionale. Ben 49 le vetture impegnate nella corsa di Zona, tra le quali spiccano le 11 di classe Rally2, in particolare nomi di locali già affermati come il lucchese Luca Panzani, tra quelli che sicuramente ha messo nel mirino la Coppa, come il pistoiese Luca Artino o l’esperto Pierluigi Della Maggiora, che lotterà soprattutto in ottica Over55, tutti su Skoda Fabia Rally2. Tra questi potrebbe inserirsi in zona podio anche il reggiano Ivan Ferrarotti, anche lui sulla vettura ceca, impegnato in una gara di preparazione in funzione della sua prossima partecipazione al Campionato Italiano Rally Asfalto 2022. La gara della CRZ si svolgerà su un percorso a chilometraggio ridotto a 6 prove speciali, che inizierà dalla PS2 “Puglianella” e terminerà con la PS7 “Renaio”. Quindi l’arrivo di questa gara è previsto intorno alle ore 15.00.

CALENDARIO CAMPIOANTO ITALIANO ASSOLUTO RALLY SPARCO 2022: 4-5 marzo | 45° Rally Il Ciocco e Valle del Serchio; 8-9 aprile| 69° Rallye Sanremo; 6-7 maggio | 106° Targa Florio (coeff. 1,5); 24-25 giugno | 16° Rally di Alba; 22-24 luglio | Rally di Roma Capitale; 26-27 agosto | 45° Rally 1000 Miglia; 7-8 ottobre | 40° Rally Due Valli Coeff. 1,5