Al Rally di Salsomaggiore Terme arriva lo show per vetture moderne, storiche e regolarità

Il primo luglio si aprono le iscrizioni del Rally di Salsomaggiore Terme. Si preannuncia un evento mozzafiato con la Ps 1 Show ed il nuovo shakedown che daranno il là ad una gara dal divertimento assicurato. La corsa è aperta anche alle Storiche e alla Regolarità Sport. Si correrà il 31 luglio ed il 1° agosto in provincia di Parma. Foto Zambelli

Salsomaggiore (PR) – La quarta edizione del Rally di Salsomaggiore Terme è alle porte: l’indicazione principale che segnala l’imminenza della competizione è l’apertura delle iscrizioni che, come prassi, scatta negli ultimi trenta giorni che precedono la corsa. Ci si potrà infatti iscrivere a partire dal primo luglio con la possibilità estesa anche alle vetture storiche e a quelle pronte per la Regolarità Sport; saranno contesti competitivi visto che il rally moderno sarà valevole per la CRZ a coefficiente 1,5, lo storico per il TRZ mentre le regolarità per il Trofeo 3 Regioni. L’edizione 2021 si disputerà nel fine settimana compreso tra il 31 luglio ed il 1° agosto e come ovvio, il fulcro dell’evento sarà la città di Salsomaggiore Terme, ridente location della provincia di Parma che con il suo contesto liberty, le sue acque termali ed il suo immutato fascino, rende suggestivo il contesto attorno al quale il rally si svolgerà.

Show garantito con un tracciato mozzafiato– Anche quest’anno alla Media Rally Promotion e alla SalsoRally&Promotion (i due gruppi che reggono il timone della gara) hanno voluto arricchire un “piatto” che già negli scorsi anni aveva fatto gola a molti. Lo shakedown pregara e la prova speciale di apertura, una vera e propria prova spettacolo – saranno infatti nuovi e ricavati da un tracciato alle porte di Salsomaggiore che regalerà derapate a non finire con inversioni naturali in grado di arricchire l’emozione dei partecipanti anche per via della larghezza della carreggiata, ideale anche per i bolidi dello storico. La Salsomaggiore Show sarà lunga 1,8 chilometri mentre lo shakedown un centinaio di metri in meno.

Il resto della gara si svilupperà sulle prove di Pellegrino e Varano; la prima riprende la speciale Tabiano del 2020 con l’arricchimento di un percorso più lungo rispetto all’edizione scorsa; il nome del tratto cronometrato torna così a riprendere quello del comune di Pellegrino Parmense che si è tanto prodigato per la manifestazione motoristica.

La Varano invece sarà pressoché simile a quella proposta un anno fa sebbene leggermente accorciata per garantire la fruibilità ad arterie di viabilità importanti per il paese che ospita la speciale: anche la collaborazione con e verso il territorio è uno degli elementi che contraddistingue fin dalla prima edizione il gruppo organizzatore.

Sul palco d’arrivo, collocato come la partenza ed i riordini presso il parcheggio della copertura, si festeggerà a chilometri 0 con gli spumanti della Cantina Il Poggio di Salsomaggiore.

Il Rally di Salsomaggiore Terme sarà valido come gara della Coppa Rally di Zona 3 a coefficiente 1,5 (unica gara asfaltata); ci sarà competizione per i trofei indetti da Pirelli, Michelin, Peugeot e per l’R Italian Trophy; validità di zona anche per l’Historic giunto alla terza edizione mentre la Regolarità Sport Nazionale è inserita nell’affermato Trofeo Tre Regioni in collaborazione con il Rally Club Isola Vicentina.