Al Valpolicella Mondin si allena per la CRZ

Ritorno a tempo pieno per il pilota di Adria che, dal prossimo fine settimana, inizierà il percorso di avvicinamento alla Coppa Rally ACI Sport di quarta zona. Foto Mario Leonelli/Actualfoto

Adria (RO), 05 Maggio 2021 – Tanta, certamente troppa, acqua è passata sotto i ponti dall’ultima stagione nella quale Michele Mondin si è visto in gara con costanza ma, dal prossimo fine settimana, questo lungo digiuno avrà finalmente termine ed il pilota di Adria tornerà a presentarsi, in questo 2021, con un programma articolato ed una vettura prestigiosa.

Il due volte tricolore nel Campionato Italiano WRC, correvano gli anni 2018 e 2017, ha vissuto le recenti annate su gare spot, partecipando unicamente al casalingo Adria Rally Show.

La voglia di tornare a competere per un risultato importante ha spinto il neo portacolori della scuderia New Star 3 ad organizzare un calendario che lo vedrà impegnato nella Coppa Rally ACI Sport di quarta zona, alla guida di una Renault Clio Super 1600 targata Top Rally.

Cinque gli eventi che caratterizzeranno la stagione del polesano, a partire dal Rally Bellunese a fine Maggio e proseguendo con il Dolomiti Rally ad inizio Giugno, con il Rally Valli della Carnia a fine Giugno, con il Rally Città di Scorzè ad inizio Agosto e con il Rally Alpi Orientali a fine Agosto, nell’intento di ottenere il pass per la finale unica del Rally Città di Modena.

Ad affiancarlo, come di consueto sul sedile di destra, troveremo Haianes Tania Bertasini.

Ritorno a correre su strada dopo due anni di stop” – racconta Mondin – “e per questa stagione abbiamo organizzato un programma nella Coppa Rally ACI Sport di zona quattro. Affronteremo gare che non ho mai corso in precedenza quindi la sfida sarà di alto livello. Grazie a tutti i nostri partners, alla New Star 3, alla Top Rally ed alla mia navigatrice. Abbiamo un pacchetto molto competitivo tra le mani e vogliamo farlo fruttare al meglio per arrivare alla finale di Modena.”

Un déjà vu, quello di Mondin sulla Renault Clio Super 1600, tornando alla guida della trazione anteriore francese dopo il bel terzo posto di classe, all’esordio, alla Ronde Città dei Mille 2017.

I tanti anni di distanza da quella apparizione hanno spinto l’adriese ad iscriversi alla terza edizione del Rally della Valpolicella, in programma per i prossimi 7 e 8 Maggio, per riprendere confidenza con la vettura e tornare ad allenare quei meccanismi fermi ormai da lunga data.

Sei prove speciali da ripetere, per due passaggi ciascuna, da percorrere nella sola giornata di Sabato, a partire dalla “San Peretto” (10,62 km) e continuando poi con la “Fumane” (4,52 km) e con la più lunga, “Sant’Anna d’Alfaedo” (14,16 km), in alternanza nel corso del programma.

Non abbiamo mai corso su queste strade” – aggiunge Mondin – “ed useremo il Valpolicella come test per concentrarci poi sul Bellunese, tra due settimane. Tornare a correre su strada, dopo quasi tre anni di stop, non sarà semplice quindi punteremo a crescere di feeling nel corso della giornata. Dai video visti sul web le prove sembrano molto belle, una in particolare è veloce e tecnica mentre le altre due sono più lente. Ero abituato ad un chilometraggio maggiore, che richiedeva costanza di ritmo, mentre qui bisognerà spingere forte, da subito. Essendo che la stagione sarà tutta così dovremo adattarci in fretta ma siamo carichi per farlo.”