Aloisi, a San Marino, cerca l’uscita dal tunnel

Prima trasferta stagionale per il pilota di Castelfranco Veneto, portacolori di Xmotors Team, alla ricerca di un’inversione di rotta che tarda da troppo tempo.

Maser (TV), 21 Giugno 2021 – Andata in soffitta la parentesi mondiale con il Rally Italia Sardegna la carovana del Campionato Italiano Rally Terra riprenderà il proprio cammino il prossimo fine settimana, in vista l’edizione numero quarantanove del San Marino Rally.

Una delle classiche del tricolore si presenterà quest’anno come importante crocevia per i destini di molti, data la duplice valenza che includerà anche il Campionato Italiano Rally.

Un palcoscenico blasonato, capace di offrire un parterre de rois con oltre centocinquanta iscritti pronti a sfidarsi all’ombra del Monte Titano, tra i quali andrà in scena anche un gradito ritorno.

Stiamo parlando di Giovanni Aloisi, al rientro in attività dopo una lunga sosta forzata che non lo vedeva al volante dalla seconda metà dello scorso anno, in una partecipazione spot densa di significati personali e con tanta voglia di cancellare un periodo nero che dura da troppo tempo.

Scorrendo infatti lo score personale del portacolori di Xmotors Team, per quanto riguarda le ultime tre stagioni, su otto cartellini di presenza timbrati soltanto l’apparizione al Rally Storico Città di Bassano 2019 lo ha visto tagliare il traguardo mentre gran poca è stata la fortuna avuta alla guida della Mitsubishi Lancer Evo IX di gruppo N, collezionando ben sette ritiri consecutivi.

È ben chiaro come la presenza in quel del San Marino sia da considerarsi molto delicata.

Arriviamo da un periodo che dire nero è poco” – racconta Aloisi – “perchè, per un motivo o per l’altro, è dal Prealpi Master Show del 2017 che, con la Mitsubishi Lancer Evo IX, non vediamo la fine di una gara. È davvero frustrante ma non molliamo, assolutamente. Mi verrebbe da dire io speriamo che me la cavo ma sono certo che, spero prima che poi, la ruota inizierà a girare per il verso giusto anche per me. Ho tanta voglia di tornare a competere, in totale serenità.”

Affiancato dal ritrovato Luca Silvi alle note, ultima uscita assieme al Prealpi Master Show targato 2018, Aloisi condurrà la sempreverde trazione integrale della casa nipponica, seguita da Assoclub Motorsport, sulle nove prove speciali previste per l’imminente weekend.

Il semaforo verde scatterà Venerdì 25 Giugno, nel tardo pomeriggio, con l’aperitivo della power stage “San Marino” (2,04 km), prima di dare fuoco alle polveri nella giornata seguente.

Sabato saranno otto i crono in programma, due tornate complete su “Terra di San Marino” (4,75 km), “Macerata Feltria” (7,47 km) e “Sestino” (14,88 km), le ultime due da ripetere per un’ulteriore giro che completerà i quasi ottanta chilometri cronometrati effettivi.

Non iniziamo nessun tipo di campionato da qui” – aggiunge Aloisi – “ma vogliamo cercare di avere una gara positiva, che ci faccia ritrovare il giusto morale. Non ho mai corso al San Marino ed onestamente non mi aspetto proprio nulla. Non so come potrò comportarmi perchè è da troppo tempo che non corro. Una cosa è certa, meglio asciutto che sul bagnato perchè sul fango proprio non mi ci trovo. Speriamo di riuscire, finalmente, a trovare la quadra e di iniziare bene questo 2021. Vogliamo tornare, assieme a tutta la squadra, ad esprimerci come sappiamo fare, gratificare gli sforzi di tutti i partners e di chi continua a stare al nostro fianco.”