Andrea Crugnola e Pietro Ometto, Hyundai I20 N Rally 2, si aggiudicano la prova di apertura del 44° Rally 1000 Miglia

Al secondo e terzo posto Damiano De Tommaso insieme a Giorgia Ascalone su Citroen C3 R5 e Giacomo Scattolon, Skoda Fabia R5, navigato da Giovanni Bernacchini. Domani sabato 4 settembre altre sei sfide cronometrate sulle classiche “Provaglio Val Sabbia”, “Moerna” e “Pertiche”

Montichiari (BS), venerdì 3 settembre 2021 – Il Campionato Italiano Rally Sparco è ripartito ufficialmente con la prima prova del Rally 1000 Miglia, sesto degli otto round stagionale della serie tricolore. A realizzare il miglior tempo in prova e quindi a chiudere al comando la prima delle due giornate di gara sono stati Andrea Crugnola e Pietro Ometto, portacolori di ACI Team Italia, che hanno portato per la prima volta nel CIR Sparco la nuova Hyundai i20 N Rally2. Il varesino ha così conquistato anche i tre punti tricolori destinato al migliore della Power Stage, anche in questo caso ripresa in diretta tv da RAI Sport e ACI Sport TV. Al secondo posto hanno chiuso Damiano De Tommaso insieme a Giorgia Ascalone su Citroen C3 R5, ad un decimo, mentre a 2 decimi ha terminato Giacomo Scattolon, Skoda Fabia R5, navigato da Giovanni Bernacchini. Il percorso estremamente ridotto della prova speciale televisiva è testimoniato dalla classifica che alle spalle dei primi tre vede altri quattro equipaggi racchiusi in un secondo di distacco dalla vetta. Nell’ordine Stefano Albertini con Danilo Fappani (Skoda Fabia), Fabio Andolfi e Stefano Savoia (Skoda Fabia Rally2 Evo), Giandomenico Basso e Lorenzo Granai (Skoda Fabia Rally2 Evo) e, Tommaso Ciuffi con Niccolò Gonella (Volkswagen Polo Gti R5). A chiudere nelle prime dieci posizioni hanno poi terminato Luca Bottarelli e Walter Pasini (Skoda Fabia Evo), Marco Pollara e Daniele Mangiarotti (Skoda Fabia Evo), mentre con il decimo tempo hanno concluso Luca Pedersoli ed Anna Tomasi (Volkswagen Polo).