Audi: emissioni di CO2 nel 2020 inferiori agli obiettivi europei

  • In Europa, emissioni medie di CO2 di 101,5 grammi/chilometro per i nuovi modelli Audi, sensibilmente inferiori a quanto richiesto dalla legge
  • Miglioramento del 20% rispetto al 2019 e contributo determinante ai risultati del Gruppo Volkswagen grazie soprattutto ai SUV elettrici della gamma Audi e-tron e ai modelli ibridi plug-in
  • Hildegard Wortmann, Membro del Board di Audi AG per le Vendite e il Marketing: “Nel 2021 amplieremo l’offerta BEV in due nuovi segmenti” 

INGOLSTADT (Germania), 29 gennaio – Nel 2020, Audi ha soddisfatto con ampio margine gli obiettivi europei sulle emissioni di CO2. Con una media di gamma di 101,5 grammi per chilometro, la Casa dei quattro anelli si è attestata ben al di sotto della soglia di 105,6 g/km richiesta dalla legge. Un valore migliore del 20% rispetto al 2019 e grazie al quale Audi contribuisce positivamente al risultato globale del Gruppo Volkswagen.

“La sostenibilità è un pilastro centrale della nostra strategia. Consideriamo il valore medio delle emissioni del Brand un indicatore importante del nostro impegno e proseguiremo con la massima determinazione nell’elettrificazione della gamma”, ha affermato Hildegard Wortmann, Membro del Board di Audi AG per le Vendite e il Marketing. “La presenza di modelli a zero emissioni o comunque a elevata elettrificazione continuerà a crescere costantemente all’interno del nostro portfolio di prodotti. Nel 2021 presenteremo due novità 100% elettriche in due diversi segmenti”.

La Casa dei quattro anelli svelerà a breve la Gran Turismo a elettroni Audi e-tron GT: una vettura che susciterà forti emozioni e diventerà l’auto elettrica più performante mai realizzata dal Brand. Audi e-tron GT verrà seguita da Audi Q4 e-tron, primo modello BEV dei quattro anelli basato sulla piattaforma modulare elettrica MEB del Gruppo Volkswagen.

Per il calcolo delle emissioni medie di CO2 attribuibili alla flotta Audi sono stati considerati i circa 585.000 nuovi veicoli immatricolati nel 2020 nei 28 Paesi dell’Unione Europea oltre che in Norvegia e Islanda. Un influsso positivo determinante è legato all’incremento delle consegne dei SUV a zero emissioni della gamma Audi e-tron e dei modelli plug-in. Ad oggi, Audi può contare su 10 modelli PHEV che spaziano dalla berlina compatta Audi A3 Sportback al SUV full size Audi Q8 e all’ammiraglia Audi A8, passando per gli sport utility Audi Q5 e Audi Q7 senza dimenticare la berlina e Avant Audi A6 e la coupé a cinque porte Audi A7 Sportback TFSI e. Il 2021 vedrà l’entrata a pieno regime commerciale delle declinazioni ibride ricaricabili di Audi Q3 e Audi Q3 Sportback, primi SUV compatti della storia del Brand ad accogliere la tecnologia TFSI e.

Entro il 2025, la Casa dei quattro anelli potrà contare su 30 modelli a elevata elettrificazione, dei quali 25 a zero emissioni.

Trasformazione in provider di mobilità premium sostenibile. Audi continua la propria trasformazione in provider di mobilità sostenibile ed è attualmente il più grande produttore di veicoli elettrici tra i tre marchi premium tedeschi. La domanda dei SUV della famiglia Audi e-tron è cresciuta del 79,5% (47.324 veicoli) rispetto al 2019 e Audi e-tron, globalmente, è l’auto a zero emissioni più venduta tra i costruttori premium tedeschi, oltre che la best seller in Norvegia, primo mercato al mondo nel quale le immatricolazioni delle auto elettriche hanno superato le consegne dei veicoli a propulsione tradizionale.