Autosole 2.0 presenta la nuova Skoda Fabia “Evo”

La vettura è arrivata nell’atelier di Quarrata e sarà usata per le prossime competizioni.

Quarrata (Pistoia), 25 febbraio 2022 – Nuovo arrivo, nell’atelier di Autosole 2.0, che insieme alla Scuderia FC Competition, per la stagione 2022, avrà modo di gareggiare con la nuova Skoda Fabia R5/Rally2 acquisita e consegnata nella giornata di ieri.

“La Skoda Fabia Rally2 Evo Edition  – commenta Nicola Fiore è una versione aggiornata della vettura ceka, un vero riferimento della categoria a livello mondiale. Con le sue caratteristiche esclusive, l’edizione limitata a 120 esemplari è anche una vera auto da collezione“

Il motore è il classico il 1600 cc 4 cilindri. La casa boema si è concentrata sull’efficienza termica del propulsore. Infatti, è stato realizzato un intercooler di nuova concezione e più efficiente, il collettore di scarico è stato ottimizzato. Presenta poi una nuova fasatura delle valvole e una nuova mappatura elettronica. Inoltre, il motore della “Evo” è dotato di un sistema di lubrificazione ridisegnato con funzioni migliorate. Le modifiche includono un filtro di aspirazione di nuova concezione e una geometria ottimizzata dei deflettori nella coppa dell’olio, per migliorare l’alimentazione dell’olio del turbocompressore e la sua affidabilità. Queste modifiche hanno migliorato le prestazioni e le caratteristiche generali del motore, aumentando anche la potenza massima, che ora è di circa 292 Cv.

Oltre a prestazioni migliorate, il tema dell’affidabilità è stato un argomento centrale per quanto riguarda gli aggiornamenti di quest’auto. Infatti, è stato implementato un controtelaio dell’asse posteriore più robusto, per ridurre al minimo il rischio di danni su strade sconnesse. Inoltre, è incluso uno speciale dispositivo di raffreddamento dei freni posteriori, originariamente omologato per il solo utilizzo su asfalto. Anche gli ammortizzatori, di nuova calibrazione, promettono di fornire una trazione e una stabilità dell’auto più performante, su ogni tipo di fondo, dando al pilota più fiducia nella guida e quindi prestazioni migliori.